Relazioni tra la Città di Venezia e la Repubblica Popolare Cinese

Gemellaggi, Memorandum, Protocolli e Lettere d’Intenti

 
Italia, Cina, una storia di continui contatti  tra due mondi che inizia nel XIII secolo con il viaggio di Marco Polo raccontato dal suo capolavoro: "Il Milione",  una narrazione dell'incontro di due culture millenarie, quella occidentale e quella orientale.
Venezia è la città dove viveva Marco Polo, la città che è sempre stata il legame commerciale e culturale tra l'Italia e la Cina, in virtù della sua storia e del ruolo che ha rivestito nei rapporti tra  occidente ed oriente.
 
  

 

 
 
Le relazioni bilaterali tra l'Italia e la Repubblica Popolare Cinese hanno inizio formalmente il 6 novembre 1970

1980, la  Città di Venezia sigla un Gemellaggio con la città di Suzhou, stabilendo un legame simbolico al fine di sviluppare strette relazioni
politiche, economiche e culturali,  contribuendo alla crescita dell'amicizia fra le popolazioni. I gemellaggi vengono stabiliti tra paesi che hanno, nelle loro storie o origini, punti in comune nei quali riconoscersi.

Negli anni successivi, la città di Venezia, sottoscrive con altre Città cinesi Memorandum, Lettere d’Intenti e Protocolli d’Intesa, documenti che  esprimono una convergenza di interessi  tra le parti, indicando una comune linea di azione prestabilita e fissando i punti su cui vengono descritti gli accordi bilaterali tra le Amministrazioni.
 

Città cinesi con le quali Venezia ha siglato formali relazioni

Suzhou   Tongli   Jiangyin   Hangzhou   Yangzhou   Lijiang   Shaoxing






Attenzione: la pagina potrebbe avere contenuti non aggiornati


Questa pagina riporta informazioni provenienti dall'archivio del sito precedente.
I contenuti potrebbero non essere aggiornati.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su