Report quadriennale del PAES e Inventario delle emissioni 2016

Ultimo aggiornamento 06/05/2020

Si riporta di seguito un estratto del Report di monitoraggio del PAES che confronta due inventari delle emissioni di CO2 (del 2005 e del 2016) relative ai  consumi energetici di:

  • Edifici, attrezzature ed impianti pubblici e privati (terziario, residenziale, illuminazione pubblica, edifici aereoportuali e portuali compresi i consumi delle navi all'ormeggio)
  • Trasporti pubblici, privati e commerciali (esclusi trasp ferroviari, marittimi/fluviali, aerei)

Sono state escluse le emissioni provenienti dal mondo dell'industria, agricoltura, rifiuti e acque reflue, che sono state però considerate nel nuovo inventario redatto sia per il 2005 che per il 2016 secondo lo standard internazionale GPC

Complessivamente si registra una riduzione significativa delle emissioni di CO2 pari al 20% tra il 2005 e il 2016. Analizzando la ripartizione delle emissioni per settore (Figura 4 -16) appare evidente come un  ruolo fondamentale in tale trend sia stato giocato dal settore residenziale (-32%).

E' disponibile anche l'inventario delle emissioni dei gas serra redatto secondo lo standard internazionale del Global Protocol for Community Scale Greenhouse Gas Emission Inventories (GPC), adempimento richiesto dalla rete C40 cities (Climate Liedership Group) che ha inventariato per il 2005 e il 2016 anche le emissioni del settore industriale, rifiuti, acque reflue,  trasporti (marittimi, ferroviari e aereoportuali) e del settore primario (agricoltura e foreste).