CIMP (canone installazione mezzi pubblicitari) fino all'anno 2020

immagine di un ragazzo che distribuisce volantini pubblicitari

Il canone CIMP è il corrispettivo che si deve pagare al Comune per la diffusione o esposizione di messaggi pubblicitari nel territorio comunale, a carattere sia  temporaneo (ad esempio locandine, cartelli, volantinaggio, ecc.), che permanente (ad esempio insegne, cartelli, targhe, ecc).

L'Ufficio Tributi dà altresì tutte le informazioni sulle tariffe del canone, nonché sulle richieste e sulle cartelle di pagamento del canone effettuato.

Per informazioni su regolamento, normativa  e delibere CIMP visita la pagina Normativa, regolamento e delibere CIMP.
 

Per i comunicati relativi alle scadenza dei pagamenti canoni CIMP e COSAP vai alla pagina Comunicati COSAP e CIMP.

 
 A chi si rivolge

A tutti coloro che vogliono diffondere un messaggio pubblicitario visibile sul suolo pubblico del territorio comunale.
 
Cosa fare per
Per effettuare il pagamento del canone CIMP, si accede al portale DIME - Pagamento CIMP inserendo il codice titolare e la partita IVA o Codice Fiscale. Il portale verifica la posizione contributiva e il pagamento dei ruoli emessi.
 
Per informazioni sul calcolo dei canoni e delle tariffe visita la pagina determinazione del canone e tariffe
 
Il pagamento on line richiede una carta di credito Moneta, Visa, EC/MasterCard o JCB cards e un indirizzo di posta elettronica.
 
Quanto costa
Il servizio di pagamento online ha una commissione che varia a srconda del gestore che gestisce il pagamento.

Per informazioni sul trattamento dei dati personali visita la pagina dedicata: "Informativa trattamento dei dati personali


Per segnalazioni, reclami e richiesta di informazioni  è disponibile lo sportello digitale DIME alla voce: "Segnalazioni"

 Aggiornamento a cura del Servizio Gestione Canoni e Diritti, marzo 2021.