21.09.2021 Roberto De Vogli, Andrea Poggio, Andrea Pozzer - "Crisi ecologica, crisi sanitaria"

Foto green deal

Martedì 21 settembre 2021 alle ore 17:00 si è tenuto il secondo incontro del ciclo Il Green Deal europeo siamo noi. Strumenti per una cultura ambientaledal titolo "Crisi ecologica, crisi sanitaria" in collaborazione con Shylock CUT Centro Universitario Teatrale di Venezia.

L'incontro si è svolto in presenza nel rispetto delle norme anti-covid presso l'Ateneo Veneto, Campo San Fantin, Venezia.
Ingresso libero con Green pass fino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
GUARDA LA REGISTRAZIONE DELL'INCONTRO sul canale YouTube di Europe Direct del Comune di Venezia
 
Interventi:
- Roberto De Vogli, docente di Salute Globale presso l'Università di Padova
- Andrea Poggio, responsabile Mobilità di Legambiente 
- Andrea Pozzer, esperto in chimica dell’atmosfera presso Max Planck Institut for Chemistry, Mainz (Germania) in collegamento via Skype.
 

Due temi fondamentali riguardano molto da vicino in questi anni le vite di tutti noi, sia individualmente sia a livello globale: la pandemia #COVID19 e l’acuirsi della crisi ambientale.

Non si tratta di un binomio creatosi accidentalmente in questo preciso momento storico, ma di un mondo unico all’interno del quale si sviluppano strette interconnessioni, spesso poco evidenti per il modo in cui i mezzi di informazione ne parlano. In un contesto in cui il termine “ambientalisti” non ha più ragion d’esistere, tutti noi siamo salute e siamo ambiente, prima di qualsiasi altra cosa.

Il rapporto annuale di Legambiente sulla qualità dell’aria pone Venezia al secondo posto, dopo To-rino, nella classifica delle città italiane con l’aria peggiore e alcuni dati presentati da Andrea Poggio servono a comprendere la gravità di questo record, fortemente connesso con la mobilità del Nord Italia.

Uno studio particolare del gruppo di lavoro diretto da Andrea Pozzer al Max Planck Institut evidenzia una connessione tra il livello di gravità degli effetti del #COVID19 e la particolare concentrazione di determinati inquinanti nell’aria.

La prospettiva con cui guardiamo ai problemi dell’ambiente e alle loro conseguenze sulla salute globale, va cambiata e ampliata con strumenti di analisi che nell’approccio alla pandemia sono più volte mancati. Abbiamo bypassato paradossalmente l’applicazione metodica di conoscenze e stru-menti dell’epidemiologia, fondamentali per la prevenzione e il controllo, di cui ancora oggi sem-briamo negare la necessità. E per l’ambiente non abbiamo un piano di adattamento ai cambiamenti climatici di cui abbiamo assoluto bisogno. Roberto De Vogli ci porta a leggere questi temi ampliando lo sguardo verso la salute globale per un dialogo più produttivo, con l’intervento dal titolo: “Salute planetaria: la risposta immunitaria alla pandemia e alla crisi ecologica”.

Alcune immagini dell'evento:

Foto CUT

Foto CUT

Per informazioni:

Europe Direct del Comune di Venezia
Via Spalti 28, 30174 Venezia Mestre 

 

Revisione dei contenuti: 23/09/2021