16.09.2020 - #SOTEU Discorso sullo stato dell'Unione

#SOTEU

Mercoledì 16 settembre 2020 alle ore 9.00 il Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha tenuto il suo primo discorso sullo Stato dell'Unione.

Il discorso sullo stato dell'Unione è un appuntamento annuale nel corso del quale la/il Presidente della Commissione europea fa il bilancio delle azioni UE e presenta a grandi linee gli obiettivi per l'anno successivo. Il discorso viene pronunciato nel mese di settembre davanti al Parlamento europeo riunito in sessione plenaria.
Per il Parlamento europeo, quello sullo stato dell'Unione europea è il dibattito chiave dell'anno: un momento di verifica del lavoro svolto dalla Commissione per realizzare in concreto quanto programmato, allo scopo di fornire soluzioni ai cittadini europei.

Il discorso è stato trasmesso in diretta in tutta l'UE su molte reti nazionali e da Satellite su EbS: https://audiovisual.ec.europa.eu/en/ebs/live/1

plenaria

Il dibattito sullo stato dell’Unione europea (#SOTEU) ha avuto quest’anno un'importanza particolare.
E' arrivato infatti nel contesto della crisi causata dall'epidemia di COVID-19 e il Parlamento europeo è l'istituzione più adatta - poiché eletto direttamente dai cittadini - per raccogliere le preoccupazioni e le aspettative degli europei e tramutarle in programmi e azioni da inserire nell'agenda politica dell'UE.

Oltre a un momento di riflessione sugli importanti risultati raggiunti finora per uscire dalla crisi e su quanto c'è ancora da fare, è stata l'occasione per discutere sul futuro dell’Unione europea e delineare le riforme necessarie per un'Europa più efficace e vicina ai suoi cittadini.

Preparare la rotta per l'anno che verrà

Nel discorso sullo stato dell'Unione del 16 settembre 2020 Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha presentato la sua visione di un'Europa che emerge più forte dalla pandemia e indica la strada verso una nuova vitalità. Con NextGenerationEU l'Europa ha l'opportunità unica di realizzare un cambiamento fondato sulla progettualità. Dispone di una visione, di un programma, degli investimenti. Per consentire all'Europa di diventare verde, digitale e più resiliente, la Commissione europea si concentrerà sui seguenti aspetti:

  • => proteggere le vite umane e i mezzi di sussistenza in Europa, la salute dei nostri cittadini e la stabilità della nostra economia
  • => rafforzare gli elementi costitutivi del Green Deal europeo e innalzare le nostre ambizioni
  • => guidare la trasformazione digitale, specie per quanto riguarda i dati, la tecnologia e le infrastrutture
  • => sfruttare al meglio il mercato unico
  • => continuare a mobilitare la risposta globale nell'attesa di un vaccino anti COVID-19 accessibile, a prezzi contenuti e sicuro
  • => rispondere in modo più assertivo agli eventi mondiali e approfondire le nostre relazioni con i con i paesi più vicini e i partner nel resto del mondo
  • => adottare un nuovo approccio al fenomeno migratorio, mantenendo alta la vigilanza sullo Stato di diritto e costruendo un'unione in cui il razzismo e le discriminazioni non hanno spazio.

Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale della Commissione europea