Per i concessionari

Ogni anno i concessionari sono tenuti ad inviare al Servizio Assegnazioni e Gestioni Contrattuali ed Esercizio delle Funzioni in materia di Demanio Marittimo, la seguente documentazione, così come prescritto nell'Ordinanza sulle Attività Balneari vigente:
 
  • attestazione della copertura fideiussoria (solo se con scadenza annuale)
  • indicazione degli accessi all'arenile garantiti durante le ore serali ed invernali
  • comunicazione riguardante l'accesso e la permanenza degli animali d'affezione nell'area in concessione
  • Almeno 15 giorni prima dell'apertura dello stabilimento balneare il Piano di Salvamento
  • Entro il 15 settembre di ogni anno attestazione del pagamento del canone demaniale marittimo e dell'imposta regionale

 

______________________________________________________________
 
istanza da inoltrare tramite il portale SUAP del Comune di Venezia
 
______________________________________________________________
 
SCIA commerciale stabilimenti balneari mediante il portale https://www.impresainungiorno.gov.it
Per informazioni:
 
______________________________________________________________
 
 
Il titolare di una concessione demaniale marittima, ai sensi di quanto stabilito dall'art. 45 bis del Codice della Navigazione, può chiedere di affidare ad altri soggetti la gestione delle attività oggetto di concessione.
La durata dell'affidamento non potrà essere superiore alla durata della concessione demaniale in essere.
 
Per ottenere l'autorizzazione è necessario trasmettere via PEC all’indirizzo patrimonio@pec.comune.venezia.it la seguente documentazione:
 
- istanza di affidamento (.doc, .pfd)
- visura camerale in corso di validità del soggetto affidatario.
 
_______________________________________________________________
Il titolare di concessione demaniale marittima può chiedere la sostituzione nel godimento della stessa a favore di altri soggetti.
La richiesta deve essere presentata a firma del concessionario rinunciante e del subentrante via PEC all’indirizzo patrimonio@pec.comune.venezia.it.
In caso di morte del concessionario gli eredi subentrano nel godimento della concessione, ma devono chiederne la conferma entro sei mesi.
A seguito dell’autorizzazione dovrà essere sottoscritto atto di variazione della concessione demaniale marittima da registrarsi presso l’Agenzia delle Entrate.
 
L’istanza dovrà essere costituita dalla seguente documentazione:
- istanza di rinuncia e contestuale subingresso (.doc, .pdf)
- modello ministeriale D4 in formato .xlm e .pdf;
- dichiarazione sostitutiva di comunicazione antimafia del soggetto subentrante o di informazione antimafia se il valore della concessione è maggiore a 150.000,00 €;
- visura camerale del soggetto subentrante;
- documento di identità dei soggetti firmatari.
 
Prima della sottoscrizione dell’atto di subingresso dovrà essere prodotta dal subentrante idonea garanzia per l’adempimento delle obbligazioni nascenti da concessione.
 
_________________________________________________________________
 
Il concessionario che intenda modificare il contenuto della concessione demaniale marittima dovrà presentare, ai sensi dell’all. S/2 L.R.V. 33/2002, apposita istanza via PEC all’indirizzo patrimonio@pec.comune.venezia.it, corredata dalla seguente documentazione:
- istanza di variazione (.doc, .pdf)
- modello ministeriale D3 in formato .xlm e .pdf;
- relazione tecnico illustrativa firmata da tecnico abilitato;
- corografia generale in CTR scala 1:5000;
- Planimetria della zona in scala 1:2000 con evidenza della variazione richiesta;
- Elaborati in scala 1:200 e 1:50 per le eventuali opere di dettaglio.
 
 
Qualora la domanda sia diretta ad ampliare la concessione su aree demaniali marittime diverse da quelle previste in estensione per le concessioni in essere dall’attuale P.P. per l’arenile del Lido, dovrà essere presentata la medesima documentazione prevista per il rilascio di nuovo titolo concessorio.
 
La procedura si conclude, di regola, con la sottoscrizione di atto di variazione della concessione demaniale da registrarsi presso l’Agenzia delle Entrate.
 
_________________________________________________________________
 
Il soggetto che intende chiedere sensi dell'art. 38 del Codice della Navigazione, l'anticipata occupazione di aree demaniali marittime oggetto di richiesta in concessione, in attesa del completamento dell’iter istruttorio, deve richiedere l’autorizzazione, dimostrando i motivi di urgenza.
 
L’istanza, da trasmettersi a mezzo PEC all’indirizzo patrimonio@pec.comune.venezia.it, dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:
- planimetria dell’area richiesta.
 
A seguito di autorizzazione ex art. 38 Cod. Nav. dovrà essere presentata idonea garanzia per l’adempimento delle obbligazioni assunte, a pena di decadenza dal provvedimento.
 
________________________________________________________________
 
Chiunque ha necessità di svolgere attività occupando aree libere di demanio marittimo deve chiederne preventivamente l’autorizzazione via PEC all’indirizzo patrimonio@pec.comune.venezia.it.
La concorrenza è risolta n base alla priorità dell’istanza, salvo sopravvenute esigenze di interesse pubblico.
 
L’istanza dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:
- programma dell’iniziativa;
- planimetria dell’area richiesta in occupazione;
- visura camerale del soggetto istante (se persona giuridica);
 
_____________________________________________
 
Tutte le richieste devono essere compilate in maniera leggibile ed inoltrate almeno 30 giorni prima la decorrenza dell'autorizzazione in formato digitale via PEC all’indirizzo patrimonio@pec.comune.venezia.it o con documentazione cartacea al protocollo comunale, con l'apposizione, dove richiesto, dell'imposta di bollo.
 
Per i riferimenti normativi si rimanda alla normativa vigente.