I ragazzi delle scuole superiori a confronto sul tema della trasparenza: pubblicati i primi progetti sul sito del Comune ricchi di suggerimenti e critiche alla PA

Cinque scuole superiori impegnate in un percorso lungo poco più di un mese sul tema della trasparenza nella pubblica amministrazione, per coinvolgere studenti e insegnanti nell'approfondimento di un tema tanto interessante quanto complesso.

    I licei Morin, Benedetti, Guggenheim, gli Istituti Zuccante e Fermi hanno partecipato all'iniziativa “L'Amministrazione incontra il mondo della scuola”, promossa dal servizio Trasparenza del Comune di Venezia i cui esiti, presentati nel corso della seconda giornata della trasparenza della Pa nella città a misura di cittadino e di impresa al teatro Goldoni, sono stati pubblicati oggi sul sito Internet del Comune di Venezia.

    Molti gli spunti proposti dai ragazzi. L'Istituto Fermi, ad esempio, si è dedicato all'analisi del sito dell'Amministrazione comunale suggerendo di semplificare menu e sezioni di notizie, di ridurre i widget e dare maggiore visibilità ai canali social. I ragazzi propongono al Comune maggiore interattività con gli utenti e un'ulteriore semplificazione del linguaggio.

    Sulle nuove tecnologie punta anche l'Istituto Zuccante, che affida a Facebook una nuova modalità di interazione con il cittadino, che consenta di passare dal modello “verso” a quello “con” il cittadino. Anche gli studenti della scuola di informatica propongono quindi che la trasparenza dell'Ente sia promossa con la pubblicazione di eventi, conferenze stampa, open data, rassegne, materiali multimediali, attività politica e notizie con la possibilità per i cittadini di interagire e ottenere risposte dall'Amministrazione.

    Sui concetti chiave di democrazia, partecipazione, libertà, ruota invece il concetto di trasparenza secondo i ragazzi dei Licei Benedetti, il cui lavoro sarà pubblicato a breve, e Morin; quest'ultimo, partendo dalla Legge 241/90 ha compiuto un excursus sulla trasparenza analizzando le tappe che hanno garantito al cittadino la possibilità di partecipare sempre più alla vita dello Stato, evidenziando altresì il dato sconfortante che in Italia (e Venezia non costituisce un'eccezione), solo il 50% degli aventi diritto vota e quindi partecipa.

    Interessante infine il lavoro presentato dal liceo Guggenheim, che sarà pubblicato a breve, che consiste in numerosi spot audiovisivi sul tema della trasparenza e della partecipazione, che catturano l'attenzione sensibilizzando la cittadinanza.



Venezia 23 dicembre 2015 / pc

 
foto1foto2

 
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su