Struttura di supporto post-emergenza

Gestione delle iniziative in capo al Comune di Venezia finalizzate al superamento della situazione di criticità in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi a Venezia a partire dal giorno 12 novembre 2019

A seguito dei necessari stanziamenti dei fondi nazionali di Protezione Civile è possibile avviare la fase conclusiva per l'ottenimento dei rimborsi per i danni causati a Venezia dall'acqua alta eccezionale del 2019, al fine di erogare i relativi contributi per le istanze più complesse e di maggior importo (le cosiddette istanze "lettera E").

Solo chi ha già presentato la domanda, entro e non oltre i termini previsti dall'Ordinanza del Commissario Delegato n. 16/2020, allegando la perizia asseverata, potrà ora accedere all'interno della nuova piattaforma informatica per le integrazioni.

Operativamente, si tratta di integrare la domanda originaria con una serie di informazioni e documenti aggiuntivi, che verranno gestiti da una struttura di back-office, composta da un gruppo di lavoro di dipendenti di Comune e società partecipate appositamente creato. Attraverso questa procedura si andrà a definire il singolo importo di rimborso, legato alle tabelle ministeriali.

L'aggiornamento dei dati è obbligatorio e dovrà avvenire da lunedì 27 novembre 2023 entro e non oltre il 29 febbraio 2024. Superato tale termine senza il completamento delle azioni richieste, non sarà più possibile ricevere alcun rimborso. Per accedere alla nuova piattaforma informatica è necessario avere Spid, CIE o CNS. Una volta effettuato l'accesso andranno inseriti "ID pratica" e "Codice Fiscale" del richiedente.

Per maggiori informazioni è possibile consultare le FAQ, periodicamente aggiornate, contenente, tra l'altro, le tabelle con l'elenco dei beni ammissibili e le relative percentuali di rimborso o rivolgersi al numero unico Dime 041041, dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 17:00 per ulteriori dettagli.

Per accedere alla nuova piattaforma per le integrazioni clicca qui.

 

Gli atti relativi alla gestione commissariale sono consultabili al seguente link.

Pagina in aggiornamento

Ultimo aggiornamento: 28/02/2024 ore 17:15