Stefania Mazzola

Nasce a Rovereto nel 1992. Nel 2009 vince una borsa di studio per un International College Exchange presso la Ruth Asawa San Francisco School of the Arts. Nel 2018 ottiene il diploma di Secondo Livello in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Dal 2016 partecipa a diverse mostre collettive, tra cui la 100ma Collettiva Giovani Artisti Bevilacqua La Masa e il Premio Combat, collaborando nel frattempo con Dolomiti Contemporanee.

La sua ricerca si sofferma costantemente nel sogguardare il confine sottile tra gli artifici consapevoli della percezione e i ritmi organici della memoria: il giardino, il parco pubblico, la piscina, il campo di pallacanestro. Luoghi dove natura e artificio si legano e si compenetrano, dove la linea retta viene interrotta dalla frammentazione delle foglie, delle piante, dei nostri passi, del tempo trascorso altrove. I campi da gioco, destinati all'esercizio di regole o allo svago, ammutoliscono e si svuotano, per raccontare la storia delle trascorse esperienze, lasciando il posto alle forme geometriche che ne testimoniano il passaggio.

Palazzo Carminati
ste.mazzola@hotmail.it


Campo da gioco #2, grafite su carta, cm 33x33, 2018