Presentazione Portale SUAP Metropolitano

comunicato stampa
 
Venezia aderisce al Portale Suap Metropolitano: "Semplificazione, trasparenza e velocità delle pratiche"
 

Maggiore velocità nelle procedure, tempi certi, massima accessibilità agli atti e comunicazione delle autorizzazioni direttamente nella propria casella di posta. La burocrazia arretra, a vantaggio delle aziende e dei cittadini che da oggi potranno accedere ai servizi dello sportello Suap di Infocamere per richiedere l’avvio di un’impresa. Il servizio raccoglie le adesioni del 95% dei comuni della provincia di Venezia, (il 69% di quelli trevigiani, il 98% dei comuni del padovano) e da oggi, anche del Comune di Venezia.

Uno sportello telematico di area vasta al servizio delle imprese che mette in comunicazione gli enti nell’ottica e nei principi della Città metropolitana. Da oggi infatti le imprese dei tre comuni veneti avranno gli stessi modelli e le stesse procedure di riferimento, ottenendo risposte da un unico soggetto.

Ed è stato proprio il sindaco di Venezia ad annunciare stamane alla stampa l’attivazione di questo servizio, alla presenza dei colleghi di Padova e Treviso (era previsto anche il sindaco di Padova, che pur aderendo all'iniziativa non ha potuto raggiungere Venezia), del segretario della Camera di Commercio di Venezia, Roberto Crosta, e della Regione del Veneto.

“Un altro passo in avanti verso la collaborazione fra gli enti e le istituzioni di un’area vasta, un ulteriore tassello in vista della Città Metropolitana – ha commentato il sindaco di Venezia –. Vogliamo avvicinare le imprese e i cittadini alle amministrazioni – ha aggiunto - cercando di facilitare la vita economica e il tessuto produttivo del territorio”.

“Questa iniziativa – ha detto il sindaco di Treviso – evidenzia la concretezza della sinergia che nasce all’interno dell’area metropolitana. Stiamo compiendo un ulteriore passo verso l’efficienza della pubblica amministrazione, dando un aiuto ai cittadini e alle imprese. Insieme, costruiamo valore aggiunto”.

L’assessore veneziano alle Attività produttive ha illustrato il progetto di adesione che prevede la gestione telematica delle procedure con benefici per le imprese in termini di una maggiore facilitazione delle pratiche autorizzatorie, che da oggi potranno essere gestite da un unico soggetto, con contenuti unificati a livello regionale, tempi certi e verificabili, con comunicazione immediata al registro delle imprese e risposte on line.

Il segretario della Camera di Commercio di Venezia, Roberto Crosta, ha sottolineato la massiccia adesione dei comuni veneti allo sportello (517 comuni su 582, pari all’88%) e i vantaggi per le imprese nell’uso di un hub telematico efficiente, con una conseguente riduzione dei costi e una migliore e più veloce risposta al territorio.
 

Venezia, 2 aprile 2014 / Sco