Plastic around us. Fatti e misfatti delle plastiche

da Lunedì, 10 Febbraio, 2020 a Mercoledì, 12 Febbraio, 2020
Ore: 
dalle ore 17.30 alle19.00
 
 
 
Lunedì 10 febbraio, 17.30 - 19.30 (in sala consiliare a Marghera)
Scegliere le plastiche
Una grande famiglia di polimeri onnipresenti nella vita quotidiana, molto utili ma da gestire con spirito critico e attenzione all’ambiente
 
Mercoledì 12 febbraio, 17.30 - 19.30 (in Biblioteca a Marghera)
Un mare di plastica
Cosa succede quando la plastica arriva al mare: chi ne soffre? Quanto è grave la situazione?
 
con Andrea Vico e Paolo di Napoli
 
Dalle palle da biliardo in cellulosa al nylon, dal polipropilene isotattico sintetizzato da Giulio Natta alle fibre ottiche e agli schermi dei nostri smartphone… la plastica è tutto intorno a noi. Una vita senza plastica oggi sarebbe quasi inconcepibile e faremmo un balzo indietro nel tempo di 50 anni. Se la plastica è un materiale così utile, versatile, poliedrico, indistruttibile, economico e igienico…perché oggi è così tanto vituperata? Quale plastica dobbiamo evitare e sostituire con altri materiali? Cosa accade quando i materiali plastici (marine litter) arrivano in mare? Quali trasformazioni chimico-fisico subiscono, che tipo di impatto hanno sull’ecosistema, come gli scienziati li stanno monitorando e che tipo di strategie di prevenzione è meglio adottare? Gli esperti faranno riferimento alle strategie europee proposte dalla European Week for Waste Reduction e ai 7 principi dell’Ocean Literacy.
 

Due incontri dedicati alla formazione dei cittadini sul tema delle plastiche sono in programma lunedì 10 e mercoledì 12 febbraio a Marghera. Si tratta di iniziative previste nell'ambito del progetto finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo Biblioteca di Marghera casa di quartiere itinerante: identità e STEM tra racconto di comunità e immagine del futuro.

Gli incontri si inseriscono nella parte di progetto denominata Facciamo scienza insieme. Costruiamo un’idea di futuro, che ha l'obiettivo di valorizzare e promuovere il ruolo della biblioteca di pubblica lettura nella diffusione delle competenze scientifiche. La proposta è rivolta alla cittadinanza ed in particolare ai giovani, offrendo attività che mettano in rilievo l'importanza per ogni individuo di acquisire le competenze STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics). Si tratta di competenze di base necessarie a fornire alle prossime generazioni strumenti per affrontare il futuro negli ambiti economici, sociali e politici.

Tema principale è la divulgazione scientifica fatta da esperti del settore, con attività laboratoriali strutturate per classi che si svolgeranno presso la Biblioteca di Marghera. Alcuni dei temi trattati nei laboratori con le classi vengono riproposti anche al pubblico adulto con incontri ad accesso libero rivolti a tutta la cittadinanza.

Mostra altro