Pari diritti

Spettacolo di suoni voci e letture contro l'omofobia

La Città di Venezia, attraverso l'Assessorato Culture delle Differenze e Attività Culturali con i servizi Europe Direct e Centro Donna, propone uno spettacolo che si oppone all'omofobia in un'ottica di rispetto e civiltà. Un momento di riflessione sul tema dei diritti della persona in linea con i principi d'uguaglianza e di nondiscriminazione che costituiscono un elemento fondamentale della protezione dei diritti umani.
Principi garantiti dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea che nella Sezione III sull'Uguaglianza sancisce: Articolo 21 Non discriminazione "È vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l'origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l'età o le tendenze sessuali".

Mercoledì 5 dicembre 2012 alle ore 19.00
presso le Sale Apollinee del Teatro La Fenice a Venezia

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili