Johann Sebastian Circus / 24 agosto

Mercoledì, 24 Agosto, 2022
Ore: 
19.30

PRENOTAZIONE NON ANCORA DISPONIBILE
Apertura prenotazioni: 20/08/2022 08:00
 
Boleadoras, acrobatica aerea, giocoleria, mano a mano, musica dal vivo
 
Di: Fabiana Ruiz Diaz, Giacomo Costantini
Con: Fabiana Ruiz Diaz, Giacomo Costantini, Andrea Farnetani
In collaborazione con: Andres Tato Bolognini
Creazione Luci: Marco Oliani
Adattamento Luci: Domenico De Vita
Sostenuto da: MiBACT Direzione Generale Spettacolo dal vivo, Regione Marche Assessorato alla Cultura
Produzione: Circo El Grito
Co-produzione: Fondazione Pergolesi Spontini 
 
Uno spettacolo onirico e visionario frutto di una ricerca sul rapporto tra circo e musica. Alla base della creazione c’è stato un esperimento di laboratorio ambulante durato tre anni attraverso le maggiori piazze d’Europa. Un work in progress presentato fuori concorso nell'ambito di Scintille/Asti Teatro 36 ottenendo la menzione d'onore, con la seguente motivazione della giuria: “Un esempio di straordinaria originalità e qualità che nel suo sviluppo successivo rappresenterà sicuramente una tappa luminosa nel percorso artistico della giovane compagnia italiana di circo contemporaneo”.
 
Bach è tornato e si adegua alla nuova musica, obbligando a numeri strambi i suoi musicisti e i danzatori. Fra di loro c’è un clown che cerca l’equilibrio in una vita stonata, un fragile punto d’incontro fra la musica di dentro e quella di fuori che troverà con un violino. E poi una giovane e timida danzatrice che con piccoli saltelli ricorderà di saper ballare. Ma il ballo è sogno, allora immagina di poter volare e danzare nell’aria follemente. Una spericolata acrobata aerea, un clown equilibrista e un musicista multistrumentista prendono per mano il pubblico e l'accompagnano nella loro quotidianità, nei loro ricordi, nelle loro fantasie. Spettacolo adatto a tutta la famiglia, in Johann Sebastian Circus il carattere multidisciplinare del circo contemporaneo, con le sue danze, giocolerie ed acrobazie, incontra il potere della musica. 
 
Il tema sotteso a questo ambizioso progetto è vivere, gestire e attraversare il confine muovendosi in quello spazio che permette il dialogo delle arti. Il circo diviene allora cerniera fra differenti linguaggi artistici dove convivono gli aspetti suggestivi del circo e una logica scenica contemporanea della musica, del teatro e della danza. Lo chapiteau diviene quindi uno spazio teatrale aperto e itinerante, un teatro nomade che accoglie per affinità poetica tutti quelle arti che hanno favorito la ricerca e la nascita del circo contemporaneo. (Giacomo Costantini)
 
Mostra altro

PRENOTAZIONE NON ANCORA DISPONIBILE
Apertura prenotazioni: 20/08/2022 08:00
Ultimo aggiornamento: 04/08/2022 ore 10:56