Elezioni Europee del 26 maggio 2019

  1. I cittadini italiani residenti all’estero, in un paese della Comunità Europea, votano nei seggi predisposti dai Consolati di competenza. In alternativa il cittadino italiano residente all’estero può optare per votare in Italia, presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste elettorali è iscritto. L’opzione si esercita con una comunicazione scritta indirizzata al comune nelle cui liste elettorali è iscritto
  2. I cittadini italiani residenti all’estero, in un paese fuori della Comunità Europea, devono esercitare il diritto di voto in Italia presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti.

 

APERTURE STRAORDINARIE DEL SERVIZIO ELETTORALE

Per consentire il rilascio di certificati e per gli altri adempimenti connessi alla presentazione delle liste in vista delle elezioni Europee del 26 maggio 2019, l'Ufficio osserverà i seguenti orari:

Sabato 13 Aprile dalle 8.00 alle 14.00;
Domenica 14 Aprile dalle 8.00 alle 14.00;
Lunedì 15 Aprile dalle 8.45 alle 17.15;
Martedì 16 Aprile dalle 8.00 alle 20.00;
Mercoledì 17 Aprile dalle 8.00 alle 20.00.

 

 

Vai alla pagina Disponibilità a svolgere la funzione di scrutatore;

Vai alla pagina Voto assistito;

Vai alla pagina Voto domiciliare;

Vai alla pagina La tessera elettorale.

Immagine dell'Italia divisa in circoscrizioni elettorali Europee 2019

  • - grigio, Circoscrizione I Italia nord-occidentale (Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia)
  • - marrone, Circoscrizione II Italia nord-orientale (Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna)
  • - rosso, Circoscrizione III Italia centrale         (Toscana, Umbria, Marche, Lazio)
  • - arancione, Circoscrizione IV Italia meridionale (Abruzzo,  Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria)
  • - rosa, Circoscrizione V Italia insulare (Sicilia, Sardegna).
  •  

 

logo elezioni europee

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su