Attività e cronoprogramma del PUMS di Venezia

Le principali attività previste dalle linee guida nazionali ed europee constano di 11 punti importanti distinti in 4 parti:

I – Conoscere il territorio e il contesto in cui il PUMS va ad operare: analisi e di indagine

  • Determinare il potenziale per realizzare un PUMS di successo;

  • Definire processo di sviluppo e portata del Piano;

  • Analizzare lo stato di fatto della mobilità e creare scenari.

II – Condividere una visione strategica per migliorare il sistema di mobilità urbana

  • Sviluppare una visione strategica condivisa;

  • Definire priorità e target misurabili;

  • Sviluppare pacchetti efficaci di misure.

III - Definire il set di azioni per dare operatività al piano e il sistema di valutazione

  • Concordare una allocazione chiara di fondi e responsabilità;

  • Integrare monitoraggio e valutazione nel Piano;

  • Adottare un piano urbano della mobilità sostenibile.

IV – Attuare il piano

  • Attuazione del PUMS.

 

Nel caso specifico di Venezia il processo che porterà allo sviluppo e all'attuazione del PUMS:

  • la costruzione del quadro conoscitivo relativo al sistema della mobilità a Venezia e ai suoi impatti ambientali, sociali ed economici anche attraverso nuovi studi, analisi e rilievi;

  • il coinvolgimento della popolazione e degli stakeholders nell’individuazione dei bisogni e delle necessità, nella definizione degli obiettivi di mobilità sostenibile che il piano deve perseguire, nella co-progettazione delle azioni concrete da mettere in campo in attuazione delle strategie, attraverso questionari, workshops e incontri tematici;

  • l’individuazione delle strategie sulla base del quadro conoscitivo, degli obiettivi selezionati e delle priorità emerse dall’attività di coinvolgimento della popolazione e degli stakeholder;

  • il disegno degli scenari alternativi di piano: il primo di Riferimento e il secondo di Piano costruito sulla base di un set di misure coerenti tra loro rispondenti e coerenti agli obiettivi e alle strategie individuate;

  • la valutazione degli scenari attraverso l’applicazione di un modello, elaborato con software di pianificazione del traffico, per la valutazione delle politiche di mobilità sostenibile.

  • la definizione delle azioni di piano, sia infrastrutturali che di mobilità sostenibili, funzionali alla realizzazione dello scenario di piano e coerenti con gli obiettivi e le strategie condivise.

L’elaborazione del PUMS di Venezia si struttura nelle seguenti fasi di sviluppo:

  • PRIMA FASE: Avvio del Piano ed individuazione obiettivi generali;

  • SECONDA FASE: Ricostruzione del quadro conoscitivo;

  • TERZA FASE: Costruzione/aggiornamento modello;

  • QUARTA FASE: Definizione delle politiche e delle azioni;

  • QUINTA FASE: Definizioni scenari, modellazione e valutazione rispetto agli obiettivi;

  • SESTA FASE: Definizione indicatori e sistema di monitoraggio

 

Tutte le fasi di redazione del PUMS saranno supportate da un percorso partecipativo che contribuirà in modo rilevante alla costruzione del piano.