ALBAfestival: Workshop di Stop-motion + Concerto di Matita

Venerdì, 28 Giugno, 2019
 
ore 17.30/19.00
Workshop di Stop-motion
a cura di Francesca Ferrario & Framebyframe Studio
dai 9 ai 15 anni
 
Un laboratorio dedicato ad una tecnica antica quanto il cinema durante il quale i ragazzi potranno liberare la propria fantasia muovendo sagome di carta, oggetti e creando assieme un breve filmato. Avranno l'occasione di avvicinarsi alle tecniche fondamentali dell'animazione e di scoprire il favoloso mondo del passo uno dove tutto è possibile. Verrà allestito un piccolo studio di animazione dove i più giovani verranno a contatto diretto con questa professionalità. Il workshop sarà seguito da Francesca Ferrario una delle più importanti animatrici italiane. Dopo la laurea all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 1997 approda in Inghilterra nel cuore della stop-motion con una borsa post-laurea Leonardo da Vinci. In seguito collabora con Aardman Animation e altre importanti realtà anglosassoni, partecipando all’animazione della pellicola Galline in Fuga. Nel 2003 realizza il primo cortometraggio indipendente Bertie and Roderick In a Bit of a Fix presso lo studio Pedri a Hilversum (NL). Tornata in Italia avvia l’attività di animatrice e regista, firmando spot pubblicitari e partecipando a serie televisive, oltre a specializzarsi in ambito formativo tenendo seminari di animazione e di modellazione per enti e aziende come la Scuola Internazionale di Comics. Da sempre interessata al mondo dell’infanzia e adolescenza, ha un nutrito portfolio di possibili soggetti e spec-script per serie-tv e/o lungometraggi per giovanissimi. Tutto il tempo Francesca Ferrario sarà supportata dallo staff dello studio di animazione FrameByframe di Mestre (VE), con materiale tecnico ed artistico.
 
ore 21.00 Concerto di Matita
 
Un ensemble composto da piano elettrico e disegnatori ritmici. Il disegno viene effettuato su tavolette microfonate, che amplificano il suono di matite, penne, pennarelli. L’atto di disegnare si trasforma quindi in un gesto ritmico visivo e sonoro allo stesso tempo, che accompagna e da forma e struttura alla musica. Un gioco di rimandi tra piano elettrico e
matite, penne, pennarelli che da vita a un’elettronica organica, interamente eseguita dal vivo. I concerti spesso prevedono l’intervento del pubblico che può a sua volta intervenire sul tavolo disegnando insieme agli artisti, in sessioni di improvvisazione aperte.
 
Gruppo di apertura: Niadra Niadra è un progetto solista intimo e sperimentale che nasce dalla solitudine in una camera da letto. Nelle canzoni ci sono i pensieri avuti ogni giorno, guardando fuori dalla finestra, sulla quotidianità e sul mondo. Genere: Alternative Pop
 
ore 23.00 Dj.set LECRI
 
Mostra altro

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su