26-27.09.2020 Giornate europee del patrimonio 2020

Tra le diverse iniziative organizzate in occasione delle Giornate europee del Patrimonio, il 26 e 27 settembre 2020 si tengono le passeggiate patrimoniali in Italia, in particolare in Veneto, uno degli strumenti della Convenzione di Faro.

Il giorno mercoledì 23 settembre alle ore 11.00 presso la sede del Consiglio d'Europa - Procuratie Vecchie - San Marco 180c - Venezia, si tiene la conferenza stampa.

In ottemperanza alle norme anti COVID, si ricorda che per poter partecipare alla conferenza stampa è necessario accreditarsi contattando lo 041.3190860 o inviando un’email a luca.volpato@coe.int (bisognerà lasciare il proprio nominativo e un recapito telefonico). All’interno dei locali sarà necessario indossare la mascherina, tenere la distanza di sicurezza di almeno un metro e usare il gel disinfettante fornito in entrata.

Foto della conferenza stampa  Foto della conferenza stampa  

Le passeggiate patrimoniali sono un’iniziativa promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dall’Unione Europea, per potenziare e favorire lo scambio e il dialogo in ambito culturale. Per un intero weekend di settembre è stato possibile far fruire gratuitamente, a tutti i cittadini, dei beni culturali dei 50 Paesi membri aderenti alla Convenzione europea del patrimonio, incoraggiandoli alla partecipazione attiva per la sua salvaguardia e trasmissione alle nuove generazioni. Ogni anno viene scelto un tema differente, che può riguardare aspetti specifici del patrimonio, periodi storici definiti o ancora il rapporto tra società e patrimonio.

Il tema dell’edizione 2020 è stato intitolato "Imparare per la vita" per richiamare i benefici che derivano dalla esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella moderna società.

La proposta, infatti, è quella di riflettere sul ruolo che la formazione ha avuto, e continua ad avere, nel passaggio di informazioni, conoscenze e competenze alle nuove generazioni, e sul valore che il sapere tradizionale può assumere in rapporto alle inedite sfide del presente e al crescente peso della moderna tecnologia. E ciò tenendo conto tanto degli elementi di intrinseca specificità dei diversi contesti territoriali quanto dell’importanza che saperi, tradizioni, esperienze locali hanno avuto, a vario livello, nella creazione di un patrimonio culturale riconosciuto e condiviso.

In questa prospettiva i luoghi della cultura sono chiamati a giocare un ruolo di primo piano, essendo il patrimonio storico-artistico veicolo di conoscenza del passato, di riflessione sull’attualità, di ispirazione per il futuro. Particolare significato assumono le iniziative proposte dai musei sulla base di un percorso condiviso con le comunità e gli enti depositari delle tradizioni e dei saperi locali, ma anche le attività organizzate in sinergia con le scuole e le università, volte a costruire un nuovo racconto museale che tenga conto delle attuali esigenze formative e, al contempo, delle istanze di conoscenza espresse dalle nuove generazioni.

Queste passeggiate patrimoniali, proposte da molte associazioni e istituzioni italiane, in particolare veneziane e venete, sono speciali percorsi tematici che, superando la tradizionale modalità della visita guidata e interpretando il diritto al patrimonio culturale definito nella Convenzione di Faro, consentono ai partecipanti di scoprire e/o riscoprire un territorio attraverso gli occhi e le voci di chi lo vive, i “testimoni”. Essendo realizzate direttamente da abitanti, associazioni ed istituzioni legate ad un certo luogo, favoriscono una comprensione più profonda del suo patrimonio culturale a beneficio della sua valorizzazione e trasmissione alle future generazioni.

Le passeggiate, diverse dalle ben note visite guidate, sono organizzate con il coordinamento dell'Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa, unica sede in Italia, in collaborazione con lo Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia.
 
Per visionare i programmi completi e iscriversi alle iniziative delle Giornate del Patrimonio è possibile consultare il sito internet del MiBAC- Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e il sito web dell’Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa.
 
 
Programma Passeggiate Patrimoniali 2020 per il Veneto:
63. Dalle botteghe alla gondola: l’artigianato veneziano si rivela—El Felze (VE)
64. Visita al palazzo Franceschini Folco di Vicenza—Club for UNESCO Vicenza, Provincia di Vicenza (VI)
65. Alla ricerca delle scarpe narranti—Comune di Arzergrande (PD)
66. L'anima della terra, le cave dipinte, abitate tra natura ferita ed immaginazione—Arti Rappresentazione (VI)
67. Trezze, un Borgo che resiste— Comune di Quarto d’Altino (VE)
68. Dove e come imparare? Spazi di insegnamento del '900—Comune di Padova (PD)
69. Cultura & Colture: Le terre di bonifica tra Pontecasale e Candiana—Comune di Candiana (PD)
70. Cultura & Cura: La Gastaldia di Cona a Frapiero, casa comune per la crescita economica—Comune Agna (PD)
71. Cultura & Consumo: La Corte Papafava e l'economia circolare— Comune di Arre (PD)
72. Tra carte e storie: l'archivio storico Comunale di Sommacampagna—Comune di Sommacampagna (VR)
73. L’Ossario di Custoza all’origine della didattica della storia—Comune di Sommacampagna (VR)
74. La biblioteca, uno scrigno di memorie—Associazione Gioiosa et Amorosa (TV)
75. Dopo le fabbriche. Passeggiata nei luoghi della riconversione industriale alla Giudecca—Iveser (VE)
76. Imparare Venezia a naso in su e a naso in giù—Wigwam (VE)
77. Imparare i grani antichi della Laguna all’Isola di Sant’Erasmo—Wigwam (VE)
78. Imparare le maree della Laguna, alla scoperta dell’acqua alta—Wigwam (VE)
79. Imparare la resilienza con gli orti, il miracolo fragile de Il Presidio—Wigwam (PD)
80. Imparare le nostre origini, in bicicletta per Ponte San Nicolò—Wigwam (PD)
81. Imparare il book crossing a Busa e a Peraga di Vigonza—Wigwam (PD)
82. Imparare in ciclogiro le chiese e campi dei luoghi Benedettini di Legnaro—Wigwam (PD)
83. Imparare in ciclogiro le terre dell’Abate di Santa Giustina a Polverara—Wigwam (PD)
84. Imparare la Saccisica, in bicicletta alla riscoperta del territorio—Wigwam (PD)
85. Imparare la dignità dell’abito al Museo Storico del Bottone—Wigwam (PD)
86. Imparare il cammino interiore, passo dopo passo al bel Cristo di Arzerello—Wigwam (PD)
87. Imparare a recuperare l’arte del ricamo in solidarietà—Wigwam (PD)
88. Imparare a preservare il patrimonio giovanile dal cyberbullismo—Wigwam (PD)
89. Imparare la Saccisica, dal Cristo SS Crocifisso al Cristo di Arzerello—Wigwam (PD)
90. Imparare a pulire i fiumi, giornata ecologica “World Clean Up”—Wigwam (PD)
91. Imparare il sistema delle fattorie Benedettine di Correzzola—Wigwam (PD)
92. Imparare i Patriarcati, in bicicletta alla riscoperta del territorio—Wigwam (PD)
93. Imparare natura, tradizioni e storie a Villa Petrobelli di Maserà—Wigwam (PD)
94. Imparare la storia con un pic-nic a Villa Beatrice d’Este—Wigwam (PD)
95. Imparare il Polesine e il Delta del Po, la Mesopotamia d’Italia—Wigwam (RO)
96. Imparare la solidarietà concreta a Casa insieme di Thiene—Wigwam (VI)
97. Imparare la storia della ciclovia Ostiglia-Treviso a Cologna Veneta—Wigwam (VR)
98. Imparare i boschi planiziali della Media Pianura Veronese—Wigwam (VR)
99. Imparare i luoghi dell’infanzia di Papa Sarto – San Pio X—Wigwam (TV)
100. Riscoprendo S. Felice—Comitato Forte S. Felice (VE)
101. Imparare il passato, esposizione Paleoveneta e Romana—Wigwam (VE)
 
    
 
  
 
Per ulteriori informazioni:
MiBAC : https://www.beniculturali.it/
Comune di Venezia : http://www.comune.venezia.it
Portale delle Giornate europee del patrimonio: www.europeanheritagedays.com
Consiglio d’Europa: European Heritage Days
Commissione europea: European Heritage Days
Twitter: @JEP_EHD #EHDs
Instagram: @europeanheritagedays #EHDs #JEP

 

Contatti:
Consiglio d'Europa 
Ufficio di Venezia
San Marco 180C, 30124 Venezia
https://www.facebook.com/coevenezia/
www.coe.int/venice