Nika Goric con Signum Saxophone Quartet

Sabato, 9 Novembre, 2019
Ore: 
20.30
 
Nika Goric, soprano
 
Signum Saxophone Quartet
Blaž Kemperle, sax soprano
Hayrapet Arakelyan, sax alto
Alan Lužar, sax tenore
Guerino Bellarosa, sax baritono
 
Programma
 
Kaleidoscope
 
M. RAVEL
Le Tombeau de Couperin
 
C. DEBUSSY
da Nuit d’Etoiles: Fleur des Blés, Deux Romances
 
E. SATIE
Gymnopédies n. 1
 
C. DEBUSSY
da Fêtes Galantes: En Sourdine, Fantoches, Clair de lune
 
A. GINASTERA
Danze Argentine: Danza del viejo boyero, Danza de la moza donosa, Danza del gaucho matrero
 
A. PIAZZOLLA
selezione da María de Buenos Aires
 

In prima esecuzione per l’Italia, il 9 novembre alle ore 20.30 al Teatro Toniolo di Mestre, SIGNUM saxophone quartet e Nika Gorič presenteranno il nuovo progetto musicale Kaleidoscope, nel secondo concerto di IOSONOMUSICA - XXXIV Stagione di musica da camera e sinfonica di Mestre, organizzata dal Comune di Venezia in collaborazione con l’Associazione Amici della Musica di Mestre.

Un concerto imperdibile il cui cuore pulsante sarà l'incontro tra la voce ed il sax, tra coloro che la critica musicale ha definito «quattro sassofonisti stellari» ed il giovane soprano che si sta imponendo sulla scena operistica ed in quella della musica contemporanea.

I quattro musicisti del SIGNUM saxophone quartet (Blaž Kemperle, Hayrapet Arakelyan, Alan Lužar e Guerino Bellarosa) si sono incontrati appena ventenni a Colonia nel 2006 dove hanno fondato l’ensemble, studiando poi a Vienna, Colonia e Amsterdam. Da allora il quartetto è stato invitato nelle maggiori sale e nei principali festival in tutto il mondo ed è sempre alla ricerca di nuove sfide, intrigato dalle più disparate collaborazioni musicali. Caratteristiche distintive come la passione e la versatilità sperimentale delle sue idee sono riflesse chiaramente nei programmi; l’ensemble si cimenta anche nel repertorio quartettistico classico, proponendo sempre arrangiamenti innovativi e sonorità originali.  Il SIGNUM esegue i programmi a memoria per sentirsi più libero di creare coreografie con la gestualità del corpo e permettere al pubblico di scoprire un modo diverso di pensare la musica.  La duttilità e la curiosità artistica sono alla base dell’incontro con il giovane soprano sloveno Nika Gorič. Insieme daranno vita al progetto dal titolo emblematico, Caleidoscopio, ad evocare l’avvicendamento fantasmagorico di immagini sonore, luci, colori, timbri.

SIGNUM saxophone quartet

Dopo la vittoria di numerosi premi internazionali, tra cui Lugano e Berlino, il SIGNUM si esibisce regolarmente ai festival e nei teatri di tutta Europa. Nel 2013 fa il suo debutto alla Carnegie Hall di New York e riceve il Rising Stars Award 2014/2015 dalla European Concert Hall Organisation (ECHO), che li proietta sui più rinomati palcoscenici internazionali come Barbican Centre di Londra, Konzerthaus di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Gulbenkian di Lisbona, Festspielhaus di Baden-Baden, Philharmonie di Lussemburgo, Elbphilharmonie di Amburgo, Konzerthaus di Dortmund, Philharmonie di Colonia. Nell’ottobre 2016 il SIGNUM vince il premio “Best Ensemble” al prestigioso Festival Mecklenburg Vorpommern. Nelle prossime stagioni il SIGNUM si esibirà con brillanti partner tra cui Alexej Gerassimez (percussioni), Harriet Krijgh e Mario Brunello (violoncello), Simone Zanchini (fisarmonica), Lukas Geniušas (pianoforte) e Nika Gorič (soprano). Numerosi i recital e le masterclass programmate nei prestigiosi festival internazionali e nelle sedi concertistiche, a cui si aggiunge l’attività con orchestra: in programma questa stagione il Concerto per quartetto di sassofoni e orchestra di Philip Glass e The Rhythm of the Americas di Bob Mintzer. Il SIGNUM è anche molto attento al pubblico del domani e ha ideato un proprio format di concerto per famiglie SIGNUM4kids. Il primo album del quartetto “DEBUT” è apparso nel 2011 e comprende lavori di Grieg, Ravel, Bartók e Šostakovič; il secondo “BALKANICATION” è stato realizzato nel dicembre 2014, mentre l’uscita del nuovo album è prevista nel 2019. SIGNUM è artista D'ADDARIO.

Nika Gorič

Nata in Slovenia nel 1990, ha studiato presso la Scuola di balletto e musica di Maribor, l'Università di musica e arti dello spettacolo a Graz e la Royal Academy of Music, dove ha completato i suoi studi con Lillian Watson e Jonathan Papp al Corso di Opera in 2017, ricevendo The Queen's Encomation for Excellence. Nel 2016 è entrata a far parte del Young Singers Project del Festival di Salisburgo. Scelta dal Festival di Salisburgo per prendere parte al Concorso vocale internazionale Stella Maris, ha vinto un premio speciale della giuria di un recital nel prestigioso Musikverein di Vienna. Nell'ultimo anno ha assunto i ruoli di Norina (Don Pasquale) con il Teatro Nazionale Sloveno, Eurydice (Orpheé aux enfers), Polly Peachum (The Threepenny Opera) e Sophie (scene di Rosenkavalier) con RAO. Ha tenuto recital alla Wigmore Hall, alla Midsummer Music e ai festival di Oxford Lieder e ha preso parte a una produzione del Messia di Handel con l'Opéra National de Bordeaux. Precedenti ruoli lirici includono Susanna (Il matrimonio di Figaro) e Fortuna e Pallade (L'incoronazione di Poppea) con la Royal Academy Opera diretta da Jane Glover.
Si è esibita presso il Klavier Festival Ruhr con Graham Johnson, la Kioi Hall di Tokyo, il Festival Maribor con Richard Tognetti, il Gala Slovenica a Marburg, le esibizioni del 7 Frühe Lieder di Berg a Kings Place e la Serenade to Music di Vaughan Williams Orchestra Sinfonica della città di Birmingham.  Nel 2015 è stata finalista e vincitrice del premio Pannon Philharmonic Orchestra al Concorso Internazionale Zinka Milanov in Croazia. È grata per il sostegno di una borsa di studio dell'Opera di Sir Charles Mackerras, della borsa di studio indipendente della voce d'opera, del Josephine Baker Trust e del Ministero della Cultura sloveno.

BIGLIETTI

Platea interi € 25,00, ridotto € 20,00; gallerie interi € 20,00, ridotto € 15,00.

Biglietteria del Teatro Toniolo orario: 11.00 – 12.30; 17.00 – 19.30 (escluso il lunedì).

 

Mostra altro