Mareggiate e Allagamenti di Aree del Litorale

Cosa fa la Protezione Civile

1) Fase di Attenzione
La fase di attenzione si pone l'obbiettivo di consentire agli organi di Protezione Civile di adottare le necessarie misure a tutela della pubblica incolumità, sfruttando il lasso di tempo intercorrente tra l'arrivo dell'avviso della previsione dell'evento e quello di preallarme o la produzione degli eventuali effetti sul territorio.

2) Fase di Preallarme
La fase di Preallarme può essere avviata anche in assenza di quella di Attenzione, qualora le previsioni indichino un repentino peggioramento delle condizioni meteo o idrauliche non precedentemente rilevate. La fase di preallarme viene attivata di norma almeno 12-24 ore prima del previsto impatto dell'evento sul territorio comunale, alla conferma dell'aggravarsi delle previsioni meteo particolarmente avverse.

3) Fase di Allarme
La fase di allarme viene attivata in presenza di pericolo di cedimento delle difese a mare.

Veduta aerea del Lido di Venezia
 
Foto storica della mareggiata a Venezia nel 1966
 

Le aree di raccolta individuate nella parte generale del Piano vanno attivate per l'accoglienza di eventuali sfollati o di quanto siano impossibilitati a rientrare nelle proprie abitazioni.

Cosa deve fare il cittadino

Seguire le indicazioni fornite dalle forze dell'ordine
Consultare il sito internet del Comune per avere maggiori informazioni.