L'Orchestra GOM

Pierluigi Piran dirige le prove d'orchestraL'idea di un laboratorio musicale rivolto alla creazione di una "Giovane Orchestra Metropolitana" (GOM) parte nella primavera del 2015, e favorisce la sinergia di tre soggetti promotori: la  Direzione Cultura del Comune di Venezia, la Rete degli Istituti a indirizzo musicale della Provincia e l'associazione Amici della Musica di Mestre.

A partire da settembre dello stesso anno, grazie al convinto sostegno al progetto di numerose famiglie, decine di ragazzi dalle scuole di tutta la provincia prendono parte alla costruzione di un ensemble strumentale, con un primo obiettivo: un'esibizione a primavera in concerto, all'interno della stagione musicale del Toniolo, con un programma di grande intensità che attraversa interi secoli, dalla polifonia al Novecento. Ideato e arrangiato dal direttore Pierluigi Piran e dallo staff dei docenti, il repertorio è articolato sul filo conduttore di suggestioni ritmiche legate alla danza, attraverso l'Europa, l'America e la Russia. Programma che si dipana sulla scena in un continuo crescendo, manifestando personalità e carattere, fra l’entusiasmo del pubblico.

Un'ulteriore incursione sonora della GOM impegna nel novembre 2016 gli spazi e le storiche mura della Torre Civica di Mestre, che diventa per l'occasione una "scatola sonora" di piccole formazioni da camera, disposte sui piani differenti dell'edificio.

L'apprezzamento unanime delle iniziative da parte del pubblico, lo slancio delle famiglie coinvolte, l'entusiasmo crescente dei ragazzi hanno offerto i presupposti più naturali per iniziare con nuova energia e tanti progetti il secondo anno di attività.

il settore dei legniLa GOM è una formazione dinamica, formata da una cinquantina di giovani e giovanissimi studenti provenienti dalle scuole a indirizzo musicale della Città Metropolitana, supportati dai propri docenti di strumento. Ampio è il ventaglio strumentale in organico: violini, violoncelli, flauti, clarinetti, sassofono, trombe, tromboni, chitarre, arpe, pianoforti, percussioni accolgono di volta in volta adattamenti e trascrizioni operati dallo staff di docenti che li segue durante l'anno, rendendo l'ensemble particolarmente versatile e, in alcuni casi, timbricamente innovativo.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su