BlackOut Elettrico

Cosa fa la Protezione Civile

Visto che non è possibile prevedere data ed estensione territoriale di un black out elettrico, per questo tipo di calamità non sono attuabili le fasi fondamentali di attenzione e di preallarme per l'attivazione dell'Unità operativa di protezione civile, del C.O.C. (Centro Comunale Operativo) e per l'organizzazione dei soccorsi. Quella che si viene pertanto ad attivare in questo caso è un'unica fase, in cui si sviluppano contemporaneamente le attività di emergenza e di soccorso.

Al manifestarsi dell'evento, qualora la sua estensione fosse tale da ritenere che sul territorio si possano creare situazioni di emergenza, si attiva il C.O.C. presso l'Unità Operativa di Protezione Civile.

Il Servizio comunale di Protezione Civile, di concerto con la Polizia Locale e le Forze dell'Ordine, in caso di prolungata sospensione della fornitura di energia elettrica, dopo aver accertato presso l'azienda distributrice la durata prevista dell'evento, provvederà all'analisi della situazione venutasi a creare o che potrebbe determinarsi a seguito del prolungarsi della sospensione sul territorio comunale per cogliere tempestivamente eventuali situazioni di emergenza, in particolare per quanto attiene alle strutture sensibili (ospedali, case di riposo, centrali di sollevamento acque, ecc.).

 
Pali della luce
 
Case al buio
 
 

Cosa deve fare il cittadino

Per risparmiare elettricità:

 
Non tenere lampade accese inutilmente, specie nelle ore diurne; non tenere gli elettrodomestici in stand-by; inserire lo scaldabagno solo nelle ore notturne per avere acqua calda al mattino.
utilizzare lavabiancheria e lavastoviglie solo a pieno carico e mai nelle ore di punta, tra le 10 e le 17. Non regolare il termostato degli elettrodomestici al massimo.
Limitare il numero e la durata delle aperture degli sportelli del frigo; non introdurre mai cibi caldi; eseguire lo sbrinamento, se non automatico; cercare di collocare il frigo nel punto più fresco della stanza.
 

In caso di avviso di black-out:

  • tenete in casa una torcia elettrica, delle pile di ricambio e una radio a batteria
  • non usare l'ascensore; se per motivi di salute si è costretti ad utilizzarlo, portare con sé il cellulare per chiamare un numero d'emergenza nel caso in cui il black-out rendesse inefficace l'allarme
  • se si esce di casa, portare con sé le chiavi anche se rimane qualcuno dentro, perché il citofono potrebbe non funzionare
  • se possibile, non utilizzare il computer: sbalzi di corrente potrebbero causare danni permanenti ad alcune sue componenti; salvare spesso il lavoro che si sta svolgendo
  • se si posseggono apparecchi elettromedicali, non utilizzarli se non in caso di emergenza, perché potrebbero danneggiarsi irreparabilmente
  • se si è alla guida, fate particolare attenzione agli incroci: i semafori potrebbero non funzionare improvvisamente
  • consultate il sito internet del Comune per avere maggiori informazioni.