Ultima notte Mia. Mia Martini, una vita

Martedì, 19 Marzo, 2019
Ore: 
19.30

 

Marzo Donna 2019

monologo di Aldo Nove
interpretato da Erika Urban
regia di Michele De Vita Conti
 

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Nell'ambito della manifestazione Marzo Donna, l'attrice veneziana Erika Urban indaga la vita di un'artista straordinaria che ha lasciato un grosso vuoto nel cuore della canzone italiana. Dal testo di Aldo Nove, al Teatro Momo martedì 19 marzo alle ore 19.30, in scena Ultima notte Mia. Mia Martini, una vita.

Mia Martini è stata trovata riversa sul suo letto, le cuffie ancora sulle orecchie, una mattina del maggio 1995. Stava lavorando ad una sua canzone. Moltissime cose si sono dette sulla sua morte. Poche vere o plausibili ma tutte clamorose. Pur senza ignorarle, l'intento dell'autore non è la ricerca di una qualche verità o di una soluzione di un giallo.

La vita di Mia Martini è un esempio raro, se non unico, di come l’ignoranza e l’invidia abbiano distrutto non solo la carriera, ma la donna stessa.

E' il racconto di quella storia, ed altre della sua vita, dei suoi sogni infantili, della sua famiglia lacerata da un padre quasi sempre assente o se presente, violento.

La riduzione teatrale che Aldo Nove ha fatto del testo da lui scritto (Mi chiamo… edizioni Skira) ed a lei dedicato, è già di per sé scritto come un monologo. Un testo dolce e malinconico nel quale la malinconia non è sinonimo né sintomo di pigrizia, ma memoria di una grandissima vitalità che è andata estinguendosi. 

"In un'ora cerco di raccontare questo, lo spegnersi poco a poco di una vita gigantesca."

Erika Urban veneziana d'origine, vive e lavora a Milano. Laureata in scienze politiche e diplomata presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino, con la direzione di Luca Ronconi. In teatro ha lavorato con registi come lo stesso Ronconi , Marco Baliani, Antonio Calenda, Giorgio Barberio Corsetti, Tonino Conte, Giorgio Gallione, Gabriele Lavia e Pierpaolo Sepe . Nel 2002 vince il premio "Aquilegia blu" come miglior autrice. E' protagonista dello spettacolo teatrale " Ultima notte Mia. Mia Martini. Una vita"  scritto da Aldo Nove per la regia di Michele De vita Conti. Attrice anche per il cinema con Marco Bellocchio, Lucio Pellegrini, Marina Spada e Peter Geenaway; in televisione lavora con Marco Turco, Riccardo Donna e Stefano Sollima.  Nel 2001 vince il premio come miglior attrice per il festival di Pisticci per il cortometraggio " La colazione di Elena la Ferla".  
Mostra altro