Traghetti da Parada

TARIFFE SERVIZIO PUBBLICO TRAGHETTI DA PARADA
(attraversamento del Canal Grande)
- Per residenti e possessori di tessera IMOB: euro 0,70
- Altri passeggeri: euro 2,00
 
TRAGHETTI ATTIVI E ORARI
mappa dei traghetti da parada
 
traghetto DOGANA
ore 9,00 - 14,00
tel. 041-5206120
 
traghetto SANTA MARIA DEL GIGLIO
ore 9,00 – 17,00 (dal 1/10 al 31/3)
ore 9,00 – 18,00 (dal 1/4 al 30/9)
tel. 041-5222073
 
traghetto SAN TOMA’
ore 7,30 – 18,30 feriale / ore 9,00 – 18,30 festivo (dal 1/10 al 31/3)
ore 7,30 – 19,00 feriale / ore 9,00 – 19,00 festivo (dal 1/4 al 30/9)
tel. 340-8677568
 
traghetto CARBON
ore 9,00 – 12,00 (sabato e festivi chiuso)
tel. 041-5299028
 
traghetto SANTA SOFIA
ore 7,30 – 18,30 feriale / ore 9,00 – 18,30 festivo (dal 1/10 al 31/3)
ore 7,30 – 19,00 feriale / ore 9,00 – 19,00 festivo (dal 1/4 al 30/9)
tel. 041-4765349
 
traghetto SAN SAMUELE
CHIUSO
 
traghetto SAN MARCUOLA
CHIUSO

 

FESTIVITA':
- il servizio resterà chiuso nei giorni 15/8, 25/12, 26/12, 1/1
- il servizio terminerà alle ore 13.00 nei giorni 24/12, 31/12

 

INVIARE SEGNALAZIONI E RECLAMI AL SEGUENTE INDIRIZZO:
 
PER INFORMAZIONI
tel. 041-2747172 / 041-2747173
 
BREVE STORIA SUI TRAGHETTI DEL CANAL GRANDE

Il tessuto originario della città di Venezia era legato alla percorribilità acquea, i canali erano molto più numerosi ed i percorsi pedonali, non ancora lastricati, si interrompevano sulle sponde d'ogni isola. Soltanto sui canali più stretti esistevano improvvisati ponti "mobili", realizzzati con una semplice tavola gettata fra una riva e l'altra. I primi ponti, certamente di legno e con la parte centrale mobile per consentire il transito delle imbarcazioni alberate, sono citati in alcune cronache a partire dalla fine dell' IX secolo. Il passaggio da una riva all'altra poteva pertanto avvenire soltanto per mezzo d'idoneo galleggiante. Le testimonianze dei cronisti ci rendono edotti sul fatto che qualsiasi transito acqueo fra isola ed isola o fra isola e terraferma, era chiamato "traghetto". Tale parola identificava sia il servizio di trasporto nel suo complesso, sia il luogo ove il "traghettamento" aveva inizio e fine. Il termine di traghetto indicò così anche l'imbarcazione destinata a compiere il trasporto di persone o cose su un precorso prefissato, un vero e proprio servizio di linea. Quei barcaioli, che già nei tempi più antichi s'erano consociati in "fraglie" e s'erano dotati di particolari statuti, inventarono di fatto il trasporto pubblico urbano. Le barche da traghetto, a differenza delle carrozze o delle portantine usate nelle altre città, d'esclusivo uso padronale, avevano infatti orari e tariffe ben definite ed erano a disposizione di chiunque ne facesse richiesta. Più tardi, altre cronache testimoniano in Venezia l'esistenza di barche munite di vela ed adibite a traghetto; sono certamente i "traghetti da viaggio", in altre parole quelli destinati ai collegamenti con Marghera, Padova, Treviso, Portogruaro, Vicenza e Verona. Questi traghetti furono parte attiva e propulsiva per la storia della città. Volendo dare a tali consorzi d'impresa una posizione temporale più definita, del "traghettum Sancti Benedicti" abbiamo notizia soltanto nel 1293 (mentre sappiamo che il primo ponte di Rialto risale almeno al 1180). In ordine cronologico troviamo poi altri traghetti cittadini quali San Barnaba, Santa Sofia, San Felice e così via fino al traghetto di San Gregorio il cui statuto è dell'anno 1400. Gli statuti delle varie corporazioni dei mestieri erano chiamate a Venezia "Mariegole" ed erano soggetti al controllo della magistratura chiamata "Giustizia Vecchia". Tali Mariegole erano, inizialmente, le raccolte delle norme interne delle "fraglie". Con il passare del tempo, però, lo stato si sostituì al libero arbitrio delle corporazioni e le Mariegole divennero vere e proprie raccolte di norme di diritto pubblico. Quelle dei traghetti forniscono notizie che consentono una conoscenza approfondita della vita, non solo associativa, dei barcaioli veneziani. A capo delle varie fraglie v'era un "Gastaldo" eletto dagli associati, che permaneva in carica un anno.