Rateizzazione somme accertate IMU

Pagina costruita il 30/08/2021


Per situazioni particolari, dichiarate dal contribuente, di difficoltà economica a versare tempestivamente le somme determinate negli avvisi di accertamento IMU, può essere concessa una rateazione, presentando apposita modulistica, per importi complessivamente non inferiori a 100 euro secondo i seguenti criteri:

  • fino a euro 3.000,00 massimo 12 rate mensili
  • da euro 3.000,01 fino a euro 6.000,00 massimo 24 rate mensili
  • oltre 6.000,00 euro massimo 36 rate mensili
Ciascuna rata non potrà avere importo inferiore a 25 euro.
 
La rateizzazione, per importi superiori ad euro 35.000,00 è concessa subordinatamente alla presentazione di una cauzione che può essere costituita da garanzia, fidejussione bancaria o polizza assicurativa rilasciata da aziende di credito e imprese assicuratrici abilitate (soggetti di cui all’art. 1, co. b) e c), della L. 348/1982), di gradimento da parte dell’Amministrazione Comunale.
 
Il mancato pagamento di due rate senza richiesta di ulteriore rateizzazione o dopo che sia stata concessa l’ulteriore rateizzazione, comporterà la revoca della rateizzazione e l’avvio del procedimento di riscossione coattiva con relative azioni cautelari, dell’intera somma dovuta.
 
Sulle somme rateizzate si applicano gli interessi al tasso legale maggiorati del 2% con maturazione giorno per giorno.
 

Sospensioni dei termini di versamento dei piani di rateizzazione

A seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 la Giunta Comunale ha approvato, a partire dall'anno 2020, le seguenti sospensioni dei termini di versamento dei piani di rateizzazione:

  • Deliberazione di Giunta Comunale n. 195 del 05 agosto 2021 - sospensione fino al 31 ottobre 2021 dei termini di versamento di piani di rateizzazione in essere scadenti nel periodo dal 1 aprile 2020 al 31 luglio 2021 includendo altresì le rate in scadenza nel periodo dal 1 agosto 2021 al 31 ottobre 2021, stabilendo altresì che lo slittamento delle rate non genera ulteriori interessi rispetto a quelli già determinati nel piano di rateizzazione. Possono usufruire della sospensione solo le attività economiche che abbiano subito una riduzione di fatturato nel 2020 rispetto al 2019 di almeno il 30%. Tale riduzione deve essere dimostrata attraverso:
    • il dato del rigo VE50del modello IVA per i soggetti in regime economico ordinario;
    • il dato del rigo LM2, casella 3 per l’anno di imposta 2020 del modello Unico per i soggetti in regime di vantaggio;
    • il dato del rigo LM34, casella 3, del modello Unico per i soggetti in regime forfetario.
 
           
  • Deliberazione di Giunta Comunale n. 89 del 27 aprile 2021 - sospensione fino al 31 luglio 2021 dei termini di versamento dei piani
     di rateizzazione in essere scadenti nel periodo dal 1 aprile 2020 al 30 aprile 2021 includendo altresì le rate
    in scadenza nel periodo dal 1 maggio 2021 al 31 luglio 2021;
  • Deliberazione di Giunta Comunale n.19 del 26 gennaio 2021 - proroga al 30.04.2021 della sospensione dei termini di
    versamento di piani di rateizzazione in essere scadenti nel periodo dal 1 aprile 2020
    al 31 gennaio 2021 includendo altresì le rate in scadenza nel periodo dal 1 febbraio
    2021 al 30 aprile 2021, stabilendo altresì che lo slittamento delle rate non genera
    ulteriori interessi rispetto a quelli già determinati nel piano di rateizzazione;
  • Deliberazione di giunta Comunale n.303 del 3 novembre 2020 - proroga al 31.01.2021 della sospensione dei termini di
    versamento di piani di rateizzazione in essere scadenti nel periodo dal 1 aprile 2020
    al 31 ottobre 2020 includendo altresì le rate in scadenza nel periodo dal 1
    novembre 2020 al 31 gennaio 2021, stabilendo altresì che lo slittamento delle rate
    non genera ulteriori interessi rispetto a quelli già determinati nel piano di
    rateizzazione;
  • Deliberazione di giunta Comunale n. 275 del 31 agosto 2020 - proroga al 31.10.2020 della sospensione dei termini di versamento di
    piani di rateizzazione in essere scadenti nel periodo dal 1 aprile 2020 al 31 agosto
    2020 includendo altresì le rate in scadenza nel periodo dal 1 settembre 2020 al 31
    ottobre 2020, stabilendo altresì che lo slittamento delle rate non genera ulteriori
    interessi rispetto a quelli già determinati nel piano di rateizzazione;
  • Deliberazione di Giunta Comunale n. 94 del 9 aprile 2020 - sospensione fino al 31 agosto 2020 delle scadenze relative a piani di rateizzazione
    in corso per avvisi di accertamento, accertamento con adesione, conciliazioni giudiziarie e mediazioni tributarie in materia tributaria.

Argomenti correlati:

Per maggiori informazioni sulle rateizzazioni IMU consulta l'art. 9 del Regolamento IMU 
Per presentare la richiesta di rateizzazione provvedimenti IMU consulta la sezione Modulistica Varia