Premio Lux 2013: a Venezia i 3 film finalisti per far luce sulla diversità culturale

 
 
 

Giovedì 5 settembre 2013 al Cinema ASTRA al Lido di Venezia sono stati proiettati i 3 film in competizione per il Premio LUX 2013 del Parlamento europeo, in collaborazione con il Comune di Venezia, la Biennale e le Giornate degli Autori.

I registi e produttori, accompagnati dalla Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, Doris Pack, e da Silvia Costa, membro della Commissione cultura del PE e relatrice del programma "Europa creativa", hanno presentato i 3 film finalisti per il Premio LUX 2013 con il seguente calendario:
 
- 17:00 MIELE (Honey) di Valeria Golino - Francia, Italia (2013) o.v. IT , sub. EN
Alla presenza della regista, Valeria Golino, e dei produttori e attori.

- 19:00 THE BROKEN CIRCLE BREAKDOWN di Felix Van Groeningen – Belgio (2012) o.v. NL, sub. IT/EN
Alla presenza del regista, Felix van Groeningen e del produttore Dirk Impens

- 21:00 THE SELFISH GIANT di Clio Barnard–Regno Unito (2013) o.v. EN, sub. IT
Alla presenza della regista Clio Barnard

Il Premio LUX del Parlamento Europeo è orgoglioso di condividere con il pubblico veneziano la prima tappa di una lunga avventura: quest’autunno, i  3 film viaggeranno in tutti i 28 Paesi dell’Unione Europea, durante la seconda edizione dei LUX Film Days.
 E' stata l'occasione per emozionarsi con l’esordio da regista della bravissima Valeria Golino (Miele) e per scoprire due prime nazionali per l’Italia: la rivelazione alla Quinzaine des Realisateurs di Cannes The Selfish Giant di Clio Barnard e l'intenso dramma belga The Broken Circle Breakdown di Felix Van Groeningen, Premio del Pubblico al Festival di Berlino.
 Alla sua 7° edizione, il Premio LUX riflette la volontà del Parlamento Europeo di sostenere la diversità culturale e linguistica, nella convinzione che tale diversità  possa servire da ponte tra gli europei. IL Premio LUX aspira ad essere uno strumento per  discutere di Europa, dei suoi valori, delle sue contraddizioni, e del suo futuro.

Le proiezioni sono state anticipate da un incontro all’Hotel Excelsior (Sala degli Incontri) su Cinema ed Europa: "L’ASSEMBLEA DEI CINEASTI INTERROGA LA POLITICA EUROPEA".

All’ultima edizione del Festival di Cannes, la Quinzaine des Réalisateurs ha lanciato una nuova proposta aperta agli autori di tutto il mondo: un’assemblea dei cineasti chiamata a interrogarsi sul ruolo e i doveri degli uomini di cinema di fronte al proprio mestiere, alla cultura dei nostri tempi, a emergenze dettate dal conflitto tra commercio e creazione, la diversità culturale, tutti temi cari al Parlamento europeo.
Il “secondo tempo” dell’Assemblea dei Cineasti alla Mostra di Venezia vedrà dunque la Presidente e i rappresentanti della Commissione Cultura del Parlamento dialogare con gli autori, a cominciare dai tre registi finalisti dell’edizione 2013 del Premio LUX, e dai registi presenti il 5 settembre alla Mostra del Cinema, gli autori delle Associazioni italiane di categoria, alcuni dei vincitori o finalisti delle precedenti edizioni del Premio LUX, nonché i giovani cinefili provenienti dai 28 paesi dell’Unione di “28 Volte Cinema.

Foto dell'evento