Piano Comunale di Protezione Civile

 
Copertina del Piano Comunale di Protezione Civile
 

La sensibilità verso le problematiche di Protezione Civile, acuitasi nel corso di questi ultimi anni, ha portato il legislatore ad approntare una serie di norme, a carattere nazionale e regionale, per fronteggiare in maniera sempre più adeguata le calamità, assegnando un ruolo fondamentale alle amministrazioni comunali.
In base a queste norme, quindi, ogni Comune deve dotarsi di una pianificazione di emergenza.
 
Il Piano Comunale di Protezione Civile è stato approvato dal Consiglio Comunale con delibera n.° 15 del giorno 18 febbraio 2009.

Il Piano Comunale di Protezione Civile rappresenta lo strumento con il quale l'Amministrazione analizza i rischi che possono verificarsi nel territorio e programma le azioni necessarie per prevenire o gestire le emergenze.
La pianificazione consente di organizzare e razionalizzare le procedure di intervento delle strutture comunali, delle aziende dei servizi, delle forze del volontariato, per fornire una risposta adeguata, tempestiva ed efficace.
Il Piano pertanto sviluppa le seguenti analisi:
- individuazione dei principali rischi presenti nel territorio comunale
- descrizione delle misure di prevenzione per la mitigazione dei rischi
- definizione delle procedure operative da adottare in previsione e al verificarsi delle situazioni di emergenza.

Il Piano è stato redatto dall'Ufficio Comunale di Protezione Civile in collaborazione con i Gruppi Comunali di Volontariato.
Nella consapevolezza che non esiste il piano perfetto, si è cercato di costruirlo in modo semplice, senza eccedere nella pianificazione dei minimi dettagli poiché l'evento emergenziale, anche se prevedibile, nella realtà si verifica in modo sempre diverso dalla più azzeccata delle previsioni.

I contenuti del Piano sono costantemente verificati così da poter sempre disporre di informazioni aggiornate.

Vai alla pagina da dove puoi scaricare il testo e la cartografia del Piano Comunale di Protezione civile.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su