Not Only For Kids

+++ EVENTI SOSPESI FINO AL 3 DICEMBRE 2020 +++
Foto di scena
 
Il Candiani a misura di bambino
 

In questo autunno così particolare riprendono a pieno ritmo le attività di Not Only for Kids la sezione che il Candiani dedica ai bambini, alle scuole e alle famiglie.

Tutte le attività sono state pensate e organizzate per permettere di accedere al Candiani in tutta sicurezza, grazie ai protocolli sanitari adottati, che non pregiudicano comunque il consueto spirito di accoglienza e familiarità che contraddistingue le proposte di Not Only for Kids.

La stagione di spettacoli per famiglie è stata pensata e organizzata con proposte originali e innovative pensate per sognare, emozionare, immaginare, riprendersi lo spazio. Si comincia domenica 18 ottobre con Zoo di Pinocchio – ovvero Pinocchio’s prequel, della compagnia Drammatico Vegetale che racconteranno Pinocchio a modo loro, con poche parole e l’incanto delle figure e dei gesti. Domenica 22 novembre Teatrodelleapparizioni ci condurrà in un viaggio speciale con lo spettacolo Ritorno al Teatro: musica, parole, movimenti, respiri si faranno strumenti di un’esperienza che appare all’improvviso e vibra nei corpi e negli sguardi che ritornano al teatro. Domenica 17 gennaio la Piccionaia porterà in scena Sei stato tu, una favola che esplora i temi delle differenze, del rispetto, della solidarietà e degli affetti. Un racconto circolare che propone molti modi per rileggere i fatti accaduti, per tornare poi al momento zero da cui ripartire verso il futuro: la soluzione. Il tema dell’amicizia viene proposto domenica 28 febbraio dalla compagnia TPO in Anouk, un’azione teatrale che adotta un sistema di comunicazione basato sulla tecnologia “silentsystem” con il quale ogni spettatore ascolta i testi e le musiche attraverso delle cuffie, creando così un’immersività fisica prodotta dalla qualità intima dei suoni. Infine domenica 14 marzo la compagnia Riserva Canini nello spettacolo Non ho l’età racconta le tappe esistenziali dell’essere nelle quali il tempo – in un gioco che mescola il teatro d’attore con il teatro d’animazione - diventa percezione emotiva, intuizione poetica, meraviglia, commozione.

L’offerta laboratoriale si svilupperà in tre progetti, domenica 8 novembre appuntamento con Terra in vista! laboratorio di musica e teatro per raccontare Venezia, della compagnia Vocolo Dura Madre. Quattro appuntamenti nei sabato di gennaio e febbraio prevede invece Magus Urbanus, laboratorio proposto da Woodstock Teatro di immaginazione, gioco e teatro per diventare maghi urbani e cambiare la nostra città. Domenica 21 febbraio la fotografia sbarca al Candiani con Nel blu dipinto di blu, workshop di fotografia al cianotipo a cura di Fotoforum.

Proseguiranno infine per tutta la stagione le attività laboratoriali (spazio cinema, teatro, gioco, creatività, arte, arca dei videogames, ecc.) a cura delle operatrici del progetto di Servizio Civile Universale.

Sarà ricchissima la proposta didattica – attiva già dal 2002 con la partecipazione di oltre 1200 alunni ogni anno - che è stata organizzata e rimodulata per permettere alle scuole di poter continuare anche quest’anno a fruire di questo servizio così apprezzato da alunni e insegnanti, offrendo diverse opportunità: laboratori in presenza al Candiani, intervento direttamente nelle scuole, progetti in modalità virtuale. I laboratori della sezione Candid Art, che hanno l’intento di avvicinare i bambini delle scuole dell’infanzia a primarie al mondo dell’arte rendendoli capaci di inventare, di creare e quindi “raccontarsi” con forme espressive nuove ed originali, sono stati impreziositi da nuove proposte e adattati per poter essere realizzati anche direttamente nelle classi. Proseguiranno anche i laboratori per le scuole primarie della sezione New Media Education, che esplorano il mondo dell’arte, delle forme e dei colori, coniugando i nuovi linguaggi multimediali ai vari percorsi artistici contemporanei mediante l’utilizzo creativo del computer e delle tecnologie multimediali.
In occasione della mostra Invasion: viaggio nella fantascienza italiana realizzata nelle sale espositive del Candiani, sono stati progettati due particolari percorsi didattici per le scuole primarie e le scuole secondarie di primo grado che ben si prestano ad approfondire il tema della mostra coniugandolo con gli ambiti disciplinari dell’arte e della letteratura. Ciliegina sulla torta della proposta per le scuole è il progetto La Città Felice – ovvero mappe per perdersi felicemente, un concorso di fumetto rivolto a bambini delle scuole primarie insieme ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado con lo scopo di abbracciare gradi scolastici differenti, creando una connessione per creare una nuova geografia della città a loro misura.

 

INFO
Tel. 0412386126