Mostra collettiva di pittura e fotografia

il fiore di mimosa

Dall' 8 al 18 marzo 2007 a cura ARCI Q.16 nella sala Municipalità di Marghera - in Piazza Mercato si svolgerà la mostra collettiva di pittura e fotografia - con il patrocinio
Comune di Venezia
Municipalità Marghera
Centro Donna
Assessorato Politiche Sociali

"Quotidiana" con le artiste:
Gea d'Este
Gabriella Scarpi
Paola Volpato

e le fotografe :
Mariateresa Crisigiovanni
Luigina Gottardo

La mostra presenta lavori di artiste veneziane a confronto sul tema del quotidiano con un interessante messa a confronto dei diversi punti di vista e tecniche :

Gea d' Este presenta grandi carte con un fitto e sovrapposto lavoro a grafite: una scrittura minuta e sottile crea con sovrapposizioni rigorose variazioni di nero e di grigi con un effetto di profondità e di riflessione che guarda il quotidiano dal punto di vista del pensiero che si fa ombra, scrittura, strato.

Gabriella Scarpi stende colorati arazzi verticali con una cucitura fitta e orizzontale di strisce di stoffe di varia provenienza - ricche e povere - unite e dipinte in modo tale da recuperate da un quotidiano espanso - una nuova connotazione e un personale senso, ritrasformandole con ferma manipolazione in una personale struttura di testo - colore- gradazione

Paola Volpato espone grandi ritratti a smalto su tavola che fanno parte del ciclo "Madonning", un lavoro di performance, pittura e fotografia. Questo lavoro ha per oggetto la visibilità della rete femminile nella città che la rende viva e la riempie di senso. I grandi ritratti sono l'azione finale di un percorso condiviso di riconoscimento, con la partecipazione dei soggetti alla azione artistica .

Maria Teresa Crisigiovanni presenta lavori fotografici in bianco e nero di grande formato stampati su carta telata, una sequenza di primi piani da cui si intuiscono un uomo e una donna vicinissimi. L'obiettivo sembra usato come una lente di ingrandimento e lo sviluppo della stampa poi da' lettura diagnostica: emergono minimi particolari di vicinanze e contatti che mostrano una intimità incrinata, un estraniato stare, una lontananza che aumenta.

Luigina Gottardo espone grandi foto su acetato con colori primari : il blu dell'ala sbattuta su un vetro, il particolare ingrandito di un volto evocato nel mare, l'ocra dei corpi e della terra. Forti immagini archetipiche che, partendo da particolari intensi di un lento quotidiano, evidenziano in forme smaglianti visioni simboliche cariche di capacità evocativa .
(testo di paola volpato)
Inaugurazione giovedì 8 marzo ore 18
con la presentazione della scrittrice i Tiziana Agostini
Alla inaugurazione le poetesse Luigia Pagnin, Laura Pierdicchi, Antonella Barina, Giorgia Pollastri leggeranno loro testi poetici.