La Luna di Buzzati

Sabato, 2 Marzo, 2019
Ore: 
20.30
 
con Michela Mocchiutti
regia Mauro Avogadro
costumi Atelier Nicolao
trucco e parrucco Cristiana Bertini
fonica e luci Riccardo Carbone
 
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
 

Per il Carnevale di Venezia 2019, in collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Venezia e Mpg Cultura, l’attrice Michela Mocchiutti coadiuvata dalla regia di Mauro Avogadro presenta il 2 marzo alle ore 20.30 al Teatrino Groggia lo spettacolo La Luna di Buzzati ovvero Sola in casa, atto unico del grande scrittore veneto Dino Buzzati, creato appositamente per la grande attrice Paola Borboni, che debuttò per la prima volta nel lontano 1958 a Milano.

Notte di luna piena. Il destino scritto sulle carte dell'esuberante ‘cartomante chiromante laureata’ bussa alla porta dello studio della donna, e si manifesta nel corpo di un assassino. Questa in sintesi è la trama del breve ma straordinario monologo “Sola in casa”, scritto da Dino Buzzati, tra i più importanti scrittori di realismo magico del ‘900 italiano.

Esattamente sessant'anni dopo, la cartomante “laureata” Iris, torna sul palco incarnata da Michela Mocchiutti in un monologo divertente ed esuberante, tra pratiche magiche (incantesimi, tarocchi, riti vudù) e animali tipici dell’immaginifico stregonesco. Un gatto chiamato come il filosofo Platone, ed un lucertolone battezzato come il drammaturgo Ibsen. Un orologio rotto pare invece prendere in giro la razionalità dell'uomo moderno. Ben più lungimiranti sapranno essere le carte della chiromante, in maniera esilarante, sebbene la loro padrona pare ad un certo punto perdere fiducia in loro (poi smentita).

La simpatia della protagonista, travolgente tra l'enorme chioma, il decollete, e gambe rette su lunghissimi tacchi, fa da contraltare ad un set claustrofobico, lunare, in attesa di una minaccia esterna come il fortino de Il deserto dei Tartari, ma prendendo anche elementi classici del thriller fantascientifico. A mescolar tutte queste suggestioni contribuisce efficacemente la regia affidata a Mauro Avogadro, già collaboratore di Luca Ronconi e direttore della Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Torino, attualmente regista e docente di interpretazione presso il Piccolo di Milano e, di recente, vincitore del Premio della Critica Italiana per regia e pedagogia.

Mostra altro

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su