La battaglia dei pedali. Quando Gino Bartali corse e salvò gli ebrei

Giovedì, 17 Gennaio, 2019
Ore: 
21.00

 

drammaturgia e regia Ketti Grunchi
con Francesca Bellini, Aurora Candelli, Julio Escamilla
compagnia La Piccionaia
 
Gino Bartali nel settembre del 2013 è stato riconosciuto come “Giusto tra le Nazioni” per il suo impegno come corriere durante l’occupazione tedesca: il ciclista, nascondendo documenti falsi per gli ebrei nella canna e nel sellino della sua bicicletta, salva ottocento persone dalla deportazione nei lager. Tre giovani attori raccontano in modo ironico, poetico e a volte commovente i sogni e le imprese di Ginettaccio che incantò l’Italia con la sua bicicletta e le sue meravigliose imprese.
 
BIGLIETTI
Vendita 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo. Prenotazioni a partire da 3 giorni prima.
Inaugurazione: ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili
Instancabili piccoli: 7 euro / 6,5 euro ridotto soci Coop Alleanza 3.0
Instancabili grandi: 10 euro / 9 euro ridotto
Riduzioni per le fasce d’età fino ai 30 e oltre i 65 anni, per i diversamente abili e i loro accompagnatori
 
INFORMAZIONI
Per la prenotazione dei biglietti e per l’iscrizione ai laboratori, contattare:
329 8407362
direzione artistica Mattia Berto
organizzazione Giacinta Della Pietà
Mostra altro

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su