Il grande sogno / L'amore contemporaneo!

Sabato, 11 Maggio, 2019
Ore: 
20.30

 

PROGETTO IL GRANDE SOGNO – STUDI FINALI FUORI CONCORSO
 
Laboratorio Teatrale dei ragazzi degli Istituti Superiori
a cura di Ketti Grunchi

 

autore e regia Ketti Grunchi
responsabile del laboratorio Ketti Grunchi
assistente Delfina Pevere
responsabile tecnico Juri Pevere
 
con
Baldan Juan (Liceo Morin), Borghello Anna (Liceo Stefanini), Bozzo Alessia (Liceo Stefanini), Cacco Francesca (Liceo Stefanini), Campanella Francesca (Liceo Stefanini), Cantarella Giulia (Liceo Bruno), Castellano Camilla (Liceo Stefanini), Catena Angelica (Liceo 8 Marzo/Konrad Lorenz), De Rossi Eleonora (Liceo Morin), D’Ascenzio Laila (Liceo Franchetti), Giangrande Elie (ITIS Pacinotti), Favaretto Chiara (Liceo Stefanini), Gasparini Giulia ( Liceo Morin), Lelio Gabriel(Liceo Stefanini) , Mander Alessandro (Liceo Stefanini), Martignon Giorgia(Liceo Stefanini) , Minello Luca(ITIS San Marco), Stefani Francesca (Liceo Morin), Toniolo Manuel(Liceo Stefanini) , Turchetto Margherita (Liceo Stefanini), Veronese Gastone (Liceo Stefanini), Zavagno Sofia(Liceo Stefanini)
 
L'amore è importante. L’amore è complicato! L’amore è indispensabile. Da sempre, e per sempre! Ma cosa significa amare? Quando ci innamoriamo di qualcuno ci sembrano meravigliosi anche i difetti, e tutto ci dice che è speciale. L'aspetto fisico, il carattere, il profumo, la voce. Ma ci sono dei canoni da seguire, delle mode che ti detta la società. I Social forniscono un modello di persona attraente, fisicata, molto seguita, con grande popolarità. Chi possiede tutti questi requisiti viene considerata la persona migliore con cui accoppiarsi. La persona perfetta con cui passare la vita, inoltre, deve avere un buon lavoro, essere indipendente, essere stimata e di bell’aspetto; un bel trofeo da esporre e mostrare a tutti. No! L'amore non è questo. L'amore non è apparenza, soldi e considerazioni. L'amore è quando ami una persona per come ti fa sentire, per tutti quei piccoli gesti che ti fanno innamorare. Amore è quando metti al primo posto qualcun altro, quando togli a te per dare a lui, quando non conta solo la tua felicità.
L'amore è pazzia, l'amore fa diventare pazzi proprio perché un pazzo non ha il controllo di se stesso, e amare provoca gli stessi sintomi! Ma l’amore è anche passione! Quella che ti fa superare tutti gli ostacoli, un istinto animale, forte e irrazionale. L’alchimia dell'amore è folle, potentissima, incontrollabile.
L'amore è un sentimento che non ha una logica. E’ in grado di farci fare cose che normalmente non si farebbero, e ci fa sembrare animali pazzi. Ma soprattutto Shakespeare questo ci dice: che l’amore è libero!
E che non siamo gli unici a soffrire o a gioire per amore. E che, proprio per tutti, l’amore è complesso e imprevedibile. Perché proprio quando ci sembra che non siamo noi i protagonisti di un amore vero e sincero, è in quel momento che arriva l'amore e sconvolge tutto!” (Dagli scritti dei ragazzi del laboratorio)
 
A partire del testo di Shakespeare, “Sogno di una notte di mezza estate”, il gruppo ha riflettuto attorno al tema dell’amore giovanile ‘contemporaneo’. Il testo originario è stato adattato e arricchito dalle scritture dei ragazzi del laboratorio.
 

 
Mostra altro