Il giardino dei sogni

Domenica, 15 Dicembre, 2019
Ore: 
ore 15.30 e 17.00
 
Ancóra piccoli
 
2 repliche-laboratorio ore 15.30 e 17.00
per bambini dai 4 ai 7 anni e famiglie
 
con Silvia Piovan e Anna Arpini
 
Dopo un lungo percorso di ricerca sensoriale, iniziato lo scorso anno, attraverso storie ispirate agli albi illustrati dell’autrice Beatrice Alemagna, le due performer sono approdate ad una personale convinzione, la necessità di educare alla meraviglia.
I bambini e i loro genitori, coinvolti in un’esperienza teatrale che spazia dalla narrazione ad un laboratorio artistico creativo, continueranno il viaggio insieme a loro attraverso nuove storie ispirate a grandi autrici/autori e illustratrici/illustratori per l’infanzia.
Nella magica notte di Natale, in un giardino speciale, come in un sogno sbocceranno storie. Non ci resta che aprire le porte della fantasia!
 
Silvia Piovan, diplomata attrice all’Accademia Nico Pepe di Udine, ha esordito come professionista nel 2005 al Mittelfest con il Teatro Stabile di Udine ne Il sogno di una cosa di Pier Paolo Pasolini, diretta da Andrea Collavini. Dopo una parentesi all’estero – ha recitato in una produzione greco cipriota, Lisistrata da Aristofane – ha lavorato sino al 2010 soprattutto in area veneta, come ad esempio con Stefano Pagin in La distruzione di Kreshev. Tra le tante collaborazioni, si ricorda la commedia musicale Storie a’mare tratta da Un lungo viaggio di Sciascia con lo Stabile della Sardegna, per la regia di Guido de Monticelli, e nel 2013 sempre per la direzione di Guido de Monticelli con I fratelli Karamazov di F. Dostoevskij.
Nel 2018 ha lavorato in Come Bach suonato su un bicchiere per un istante, che ha debuttato a marzo al Festival Poesia in città al Centro culturale Candiani di Mestre, un omaggio teatrale alla poetessa polacca Wislawa Szymborska con la supervisione registica di Stefano Pagin, e La venexiana, commedia del ‘500, regia di Giuseppe Emiliani, produzione Teatro Stabile del Veneto, nel ruolo di donna Valiera, Spettacolo che si è svolto dentro le sale di Palazzo Grimani, e che riprenderà in estiva al Teatro Verdi di Padova tra fine luglio e agosto.
 
Anna Arpini si laurea in Scienze dell’Educazione e successivamente si specializza studiando e praticando per alcuni anni l'arte teatrale come opportunità di crescita educativa nell’infanzia.
Promuove e conduce attività come educatrice e/o animatrice in diversi settori: scuole, biblioteche, ludoteche e teatri.

 

Mostra altro