Human-Volare!

Sabato, 12 Maggio, 2018
Ore: 
21.00
Progetto Human del Teatro Momo
Laboratorio teatrale per i ragazzi degli istituti superiori
a cura di Ketti Grunchi - La Piccionaia
 
autore e regia: Ketti Grunchi
responsabile del laboratorio: Ketti Grunchi
assistente: Delfina Pevere
responsabile tecnico: Juri Pevere
 
con: Caramel Giulia del liceo N.Tommaseo di Venezia , Ludovico Crepaldi del liceo Stefanini di Mestre,
Annachiara Grando del liceo U. Morin di Mestre, Giorgia Martignon del liceo L. Stefanini di Mestre,
Francesco Motta dell’ist. U. Masotto di Noventa Vicentina, Federico Niero del liceo L. Stefanini di Mestre, Giulia Emilia Sposato del liceo L.Stefanini di Mestre, Manuel Toniolo del liceo L.Stefanini di Mestre.
durata: 45 minuti
 
Abbiamo scelto di raccontare storie di volo, grandi imprese, mitiche o realmente realizzate.
Conquiste di pezzettini di cielo, tensioni verso l’alto, verso la leggerezza, o per la libertà.
Perché noi tutti… ‘siamo nuvole’…
 
Vorrei volare per sentirmi vera
Vorrei volare fino alla luna
Vorrei volare come un’aquila
Vorrei volare per essere libero
Vorrei volare veloce come un falco
Vorrei volare fino alla fine del mondo
Vorrei volare e non pesare niente
Vorrei vedere il mondo dall’alto
Vorrei vedere le persone come formiche
Vorrei salire vicino al sole
Vorrei volare sopra i deserti,
Vorrei fare un salto mortale in cielo, Vorrei essere una nuvola…
 
Note di regia
C’è bisogno di raccontare. Perché il grande rischio è quello di dimenticare e l’umanità deve ricominciare sempre, da capo, dall’inizio.
Ma più passa il tempo, e più le cose da raccontare si accumulano, si accatastano.
Il lavoro di memoria, catalogazione, classificazione e scelta si fa più difficile, e arduo.
Così noi scegliamo di raccontare biografie, le storie di vita.
Incarnate in parole, suoni e gestualità. Le vite che valgono la pena di essere raccontate… di persone che abbiamo conosciuto, oppure che avremmo voluto conoscere, di cui abbiamo sempre sentito parlare, oppure mai.
Un progetto di ricerca e di condivisione di mappe di esistenze speciali, tanto da essere imparate a memoria… vite attorno a cui ritrovarsi, anche se non tutte eroiche, anche se non sempre conosciute, o realmente vissute.

 

Mostra altro