Frari

itinerario: Campo San Tomà - Scoletta dei Calegheri - Basilica dei Frari - Campo San Rocco - Chiesa e Scuola Grande di San Rocco - Scuola di San Giovanni Evangelista 

 

 

[ 1 ]
L’itinerario proposto è raggiungibile da Piazzale Roma o dalla Ferrovia prendendo il vaporetto AVM/Actv di linea 1 o di linea 2, accessibile alle carrozzine, che vi conduce, lungo il Canal Grande fino alla fermata di San Tomà. Da Tronchetto, arrivando in macchina, potete prendere il vaporetto AVM/Actv di linea 2 e proseguire fino a San
Tomà o in alternativa la funicolare terrestre People Mover fino a Piazzale Roma e cambiare con la linea 1 o 2.

[ 2 ]
Alla fine della calle di fronte all’imbarcadero, girando a destra, potete arrivare in Campo San Tomà, dove si possono ammirare la facciata dell’omonima chiesa settecentesca e, dalla parte opposta, la Scoletta dei Calegheri (dei Calzolai), ora sede della Biblioteca comunale, (di cui solo il piano terra è accessibile).

[ 3 ]
Proseguendo oltre la Chiesa, inoltre, sulla destra è possibile giungere, dopo un ponte non dotato di ausili, con pochi gradini, a Palazzo Centanni, casa natale di Carlo Goldoni, completamente accessibile.

[ 4 ]
Se invece da Campo San Tomà costeggiate uno dei due lati della Scoletta dei Calegheri potete giungere in prossimità della gotica Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari al cui interno sono custodite opere d’arte di incredibile valore, tra cui la Pala dell’Assunta di Tiziano ed il Trittico della Vergine e Santi di Giovanni Bellini.
L’ingresso principale presenta due gradini in salita di 12 e 5 cm e uno in discesa di 5 cm. I gradini esterni sono resi accessibili mediante il posizionamento di una rampa removibile in legno e l’ausilio del personale addetto, mentre, il gradino interno è superabile con una rampa fissa. Per accedere al presbiterio sono presenti tre ulteriori gradini che possono essere superati grazie ad
una rampa metallica anch’essa fissa, mentre, per entrare nella Sala del Capitolo si devono superare quattro gradini piuttosto ripidi mediante il posizionamento di una rampa removibile ed il sostegno del personale autorizzato. L’ingresso è gratuito sia per la persona con disabilità sia per l’accompagnatore.

 

[ 5 ]
Una volta usciti dalla Basilica dei Frari, costeggiandone prima il fianco e poi l’abside, in direzione Piazzale Roma, è possibile arrivare in Campo San Rocco e fare una piccola deviazione a sinistra, passando sotto un portico, per ammirare il Campiello di San Rocco.

[ 6 ]
Dal campiello, tornando in campo, potete ammirare la Chiesa e la Scuola Grande di San Rocco. La chiesa ha due entrate: l’ingresso principale presenta cinque gradini, mentre, quello laterale, quattro. La Scuola conserva il celebre ciclo pittorico del Tintoretto, tuttavia, all’ingresso ci sono quattro gradini, ragion per cui per visitarla si consiglia di rivolgersi al personale in servizio telefonando al numero 041 5234864. L’ingresso è gratuito per la persona con disabilità.

[ 7 ]

Da Campo San Rocco, proseguendo per un breve tratto sempre nella direzione di Piazzale Roma, potete poi girare per Calle Drio l’Archivio, fino all’incrocio con Calle de la Lacca. Da qui, imboccando quest’ultima verso destra, passando due sottoportici, potete arrivare nel Campiello della Scuola di San Giovanni Evangelista, d’impianto gotico-rinascimentale, un’altra delle sei Scuole Grandi (o confraternite di devozione e carità) di Venezia. La Scuola è aperta al pubblico solo occasionalmente, nelle giornate in cui non vengono ospitati eventi. Per informazioni è
possibile chiamare il numero 041 718234. L’edificio è accessibile solo al piano terra, superando un gradino di 5 cm di entra nella Sala delle Colonne; la scalinata monumentale del Codussi che conduce al primo piano non è dotata di ausili per persone con disabilità motoria.

[ 8 ]

Infine, tornando indietro e proseguendo in direzione Piazzale Roma, imboccando prima Calle de le Chiovere e poi attraversando il Ponte de le Sechere con rampa a gradino agevolato, si raggiunge la sede storica dell’Università di Architettura di Venezia, il cui ingresso è opera dell’architetto di fama internazionale Carlo Scarpa; proseguendo si arriva ad ammirare la chiesa neoclassica
di San Nicola da Tolentino detta Tolentini, non accessibile per la presenza di 7 gradini.
 

Per ulteriori informazioni sull’accessibilità e gli orari dei vaporetti, di apertura degli edifici e delle Chiese indicate, consultare: www.actv.it; www.visitmuve.it; www.chorusvenezia.org; www.basilicadeifrari.it; www.scuolagrandesanrocco.org; www.scuolasangiovanni.it; www.wctoilettevenezia.com