Fahrenheit 11/9

Mercoledì, 6 Marzo, 2019
Ore: 
17.00
LO SPECCHIO SIAMO NOI
Viaggio nel cinema alla ricerca dei temi che oggi ci interrogano tutti
 
Fahrenheit 11/9 (USA, 2018, 128’)
di Michael Moore
 
Con la partecipazione di Alberto Bragaglia, giornalista RAI, e Gianna Urizio,Associazione protestante cinema "Roberto Sbaffi"
 
Il documentario inizia il 9 novembre 2016, il giorno successivo delle elezioni presidenziali statunitensi in cui Donald Trump è stato eletto 45° presidente degli stati Uniti d'America. Moore si interroga su come sia potuto succedere che Trump (definito nella locandina come un "tiranno, bugiardo e razzista" e paragonato a Hitler) abbia potuto "centrare la buca con un colpo solo". Con amara ironia viene rielaborata l'errata campagna elettorale del Partito Democratico, considerato il vero responsabile della vittoria di Trump.
Nel film viene ripreso inoltre il tema della crisi dell'acqua di Flint, gravemente contaminata dal piombo per colpa del malgoverno di politici senza scrupoli, che hanno messo in grande pericolo la salute di migliaia di bambini del Michigan. Moore si chiede come sia possibile uscire dall'attuale situazione politica e vede una possibile risposta per un riscatto nazionale nei movimenti giovanili sorti in seguito al massacro alla Marjory Stoneman Douglas High School e che rivendicano il controllo delle armi.
Mostra altro

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su