Donne all'opera - Margherita Hack

La Biblioteca del Centro Donna in collaborazione con l'Associazione Torre di Mestre prosegue gli incontri su azioni di donne tra cultura, scienza e società:

Margherita Hack - verso le stelle ancorata alla realtà
Giovedì 24 maggio 2018 ore 17.00
Mestre - Sala Riunioni Centro Donna
Viale G. Garibaldi, 155/A

a cura di Tina Ferrara


Tina Ferrara.
socia fondatrice dell’Associazione La Torre di Mestre (la Torre e le lagune) con incarico di Vc. Presidente e componente della Giuria per il Premio 'Scritture attraverso le Scienze'; abilitata all’insegnamento di Scienze Naturali, Chimica e Geografia, dal 1978 ha insegnato ininterrottamente nei Licei della Sicilia e del Veneto (Classico, Scientifico, Artistico, Sperimentale) fino a Settembre del 2007. Dal 1989 è anche socia dell’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN), della quale è stata Vc Presidente per la sezione Veneto dal 2002 al 2014. Fa parte del gruppo di preparazione delle prove Regionali e Nazionali delle Olimpiadi di Scienze Naturali, le cui prove sono state pubblicate in A.N.I.S.N. Non solo test, Angri 2015. Ha redatto un saggio dal titolo ‘Lo status dell’essere vivente: l’esercizio interpretativo’, pubblicato in Miscellanea di studi a cura del Liceo Classico ‘R. Franchetti ’di Mestre. Nell’ambito del Progetto Giovani dello stesso Liceo, ha coordinato gruppi di studenti per la rappresentazione di opere teatrali. Ha approfondito gli studi sulla cosmologia, la didattica delle scienze naturali e la multimedialita'.

Margherita Hack. (Firenze 1922 – Trieste 2013)

Astrofisica italiana. Ha diretto dal 1964 al 1987 l'Osservatorio Astronomico di Trieste. E' stata professore ordinario dell'Università di Trieste dal 1964 al 1 novembre 1992. Direttore del Dipartimento di Astronomia della stessa Università dal 1985 al 1991 e dal 1994 al 1997. E' stata memebro dell'Accedemia Nazionale dei Lincei. Ha pubblicato numerosi lavori originali su riviste internazionali e libri scientifici di livello sia universitario che divulgativo. Ha ricevuto premi per la ricerca e per la divulgazione scientifica. E' stata presidente Onorario dell'Unione degli Atei e degli Agonstici Razionalisti. I suoi amori per tutta la vita, secondo le sue parole, hanno avuto due gambe, come Aldo, quattro zampe, come tutti i cani che ha curato, due ruote, come tutte le biciclette che ha inforcato.