CINEMOVING il cinema nel tuo quartiere

DAL 20 AL 25 LUGLIO

Il cinema come luogo di aggregazione è diventato raro nelle città e la distribuzione cinematografica punta sempre più sui multisala, ma il cinema all’aperto rimane una delle magie dell’estate.
Dal 20 al 25 luglio Cinemoving riporta il cinema in piazza per riaccendere il piacere dello "stare insieme", attraverso un furgone che si sposta in alcune aree periferiche del territorio e le anima nelle sere di luglio.
Ogni proiezione sarà ad ingresso libero, alle ore 21,15.
Saranno disponibili alcune sedie, ma se qualcuno vorrà portare la propria personale "carega" sarà ovviamente il benvenuto. Sei sere, sei film, sei luoghi: Favaro, Malcontenta, Chirignago-Gazzera, Campalto, Lido-Malamocco, Pellestrina.
Per la scelta dei film abbiamo puntato su prodotti recenti, da vedere in famiglia e, ove possibile, premiati ai più importanti festival del cinema. Si parte venerdì 20 luglio (Favaro, dietro il Municipio) con Atomica bionda (2017, regia di David Leitch, 115 min.) Un film che gli amanti della musica anni '80 non possono assolutamente perdere e che racconta la storia di una spia mandata a Berlino per indagare sulla vita di alcuni colleghi sospettati di tradimento. Una spy story dotata di sospetti e colpi di scena. Charlize Theron è la collega alla pari di James Bond.
Sabato 21 luglio sarà la volta di Malcontenta (dietro la chiesa) con il film vincitore di 6 Premi Oscar, 7 Golden Globes e 5 Bafta La La Land (2017, regia di Damien Chazelle, 126 min.). Una moderna versione della classica storia d’amore ambientata a Hollywood, resa più intensa da numeri spettacolari di canto e danza e ancora tanta ottima musica.
Domenica 22 luglio per Chirignago-Gazzera (via Rio Cimetto, piazzale del mercato) un altro premio Oscar, Scappa - Get Out! (2016, regia di Jordan Peele, 103 min.). Un giovane afro-americano e la famiglia della fidanzata: questione razziale e satira politica coniugate in un horror che racconta verità scomode sulla contemporaneità.
Un’estate in Provenza (2014, regia di Rose Bosch, 105 min.) è invece il film che, lunedì 23 luglio a Campalto (via Tiburtina, accanto alla Chiesa) trasformerà uno scontro generazionale in un incontro di sentimenti tra ingenuità e finezze. Sullo sfondo della Provenza, tra nonno e tre nipoti mai incontrati prima scatterà un sentimento che nessuno di loro avrebbe mai potuto immaginare.
Martedì 24 luglio al Lido-Malamocco (in Piazza delle Erbe, fronte darsena) sarà la volta di Perfetti Sconosciuti (2016, regia di Paolo Genovese, 97 min.), una “cena delle beffe” che guarda all’attualità e vanta una scrittura precisa, disincantata e comica al punto giusto: quante coppie si sfascerebbero se uno dei due guardasse nel cellulare dell’altro?. Il film ha vinto 3 Nastri d’Argento, e 2 David di Donatello.
Chiude la rassegna, mercoledì 25 luglio a Pellestrina (di fronte al Duomo di Ognissanti), Gran Budapest Hotel (2014, regia di Wes Anderson, 100 min.). Monsieur Gustave è il concierge ma di fatto il direttore del Grand Budapest Hotel, dove le stanze sono innumerevoli quanti i personaggi che le abitano o vi entrano anche solo per un’inquadratura. L’instancabile e vivace fantasia di Anderson possiede la chiave di ognuna di esse. Il film ha vinto 4 Premi Oscar ed 1 premio ai David di Donatello e ai Golden Globes.