Chi siamo

La biblioteca è collocata nel verde, all’interno del giardino pubblico sul retro della sede della Municipalità di Favaro Veneto in piazza Pastrello. Ha una dotazione libraria di circa 15.000 volumi e la sezione emeroteca offre due quotidiani e varie riviste periodiche. Sono disponibili circa 80 posti per studio e consultazione, distribuiti tra due sale lettura per adulti, una sala lettura per bambini ed una sala emeroteca.

La biblioteca fa parte della Rete Biblioteche del Comune di Venezia, per cui è possibile accedere, tramite il prestito interbibliotecario, alle dotazione librarie delle 18 strutture decentrate e della Biblioteca Civica di Mestre.
La biblioteca è provvista di un archivio cinematografico e documentario, su supporto DVD e VHS e periodicamente propone proiezioni di film ai propri iscritti. Una delle sale di lettura infatti è attrezzata come sala polivalente e viene utilizzata per proiezioni, conferenze, laboratori, presentazione di libri e incontri con gli autori. È disponibile inoltre il servizio di navigazione in internet.
Ogni utente iscritto alla Rete Biblioteche Venezia può accedere ai servizi offerti dalla Biblioteca.
L'iscrizione è gratuita e può essere effettuata da persone maggiorenni (o minorenni accompagnati) muniti di valido documento di identità.

Con deliberazione di Consiglio di Quartiere n. 103 del 19.12.2002 è stata deliberata l'intitolazione della biblioteca di Favaro Veneto a Bruno Bruni, uomo illustre noto per la sua produzione poetica e letteraria oltre che per quanto egli rappresentò e fece per la comunità di Favaro Veneto. Importante fu il suo contributo nell'avviamento delle attività della biblioteca di quartiere.
Con deliberazione di Consiglio di Quartiere n. 104 del 19.12.2002 è stato scelto il faro come logo della biblioteca di Favaro Veneto, a seguito di un concorso di disegno tra le scuole del territorio.