Il Toniolo all'M9 / Antico e moderno

Venerdì, 14 Febbraio, 2020
Ore: 
20.30

 

Mario Brunello violoncello solista
Carlo Boccadoro direttore

Ensemble Sentieri Selvaggi
Paola Fre flauto
Mirco Ghirardini clarinetto
Andrea Dulbecco vibrafono e percussioni
Piercarlo Sacco violino e viola
Elena Favilla viola
Aya Shimura violoncello
Andrea Rebaudengo pianoforte
 

Il Toniolo all'M9, è la nuova mini rassegna dedicata alla musica del Novecento e contemporanea, articolata in due concerti ospitati presso l'Auditorium Cesare De Michelis di M9 - Museo del '900.

La rassegna testimonia la scelta di portare la musica da camera di Io Sono Musica del Teatro Toniolo anche al di fuori del teatro, in un contesto di grande valore culturale ed architettonico quale M9 – Museo del ‘900, con una connotazione musicale fortemente indirizzata alla musica del Novecento e contemporanea.

I concerti, in programma il 1 e il 14 febbraio 2020, sono affidati al prestigioso Ensemble Sentieri Selvaggi, nato nel 1997 da Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno e Angelo Miotto, allo scopo di avvicinare la musica contemporanea al grande pubblico.

Il primo concerto vedrà inoltre la partecipazione straordinaria di Mario Brunello.

Mediterraneo, il primo appuntamento sabato 1 febbraio alle ore 20.30, è impreziosito dalla prima esecuzione europea del brano di Christopher Cerrone Why was I born between mirrors? per sestetto e dalla composizione di Giovanni Sollima Spasimo, con Mario Brunello violoncello solista. In programma inoltre le composizioni di Francesco Antonioni, Da cosa nasce cosa, e di Marco Betta, In ombra d'amore - Ballata per viola.

Antico e moderno, secondo e ultimo concerto venerdì 14 febbraio alle ore 20.30, propone in programma le composizioni di Thomas Adès, Court Studies from The Tempest, Mark-Anthony Turnage, Duetti d’amore, Armando Gentilucci, Al telaio del tempo, Mauro Montalbetti Vento Largo, concludendo con Le sette stelle di Carlo Boccadoro, direttore artistico e musicale di Sentieri Selvaggi.

La rassegna Il Toniolo all'M9 è inserita nel palinsesto delle Città in Festa e organizzata dall’Associazione Amici della Musica di Mestre, in collaborazione con il settore Cultura del Comune di Venezia ed M9 - Museo del ‘900.

Sentieri Selvaggi nasce nel 1997 da Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno e Angelo Miotto con lo scopo di avvicinare la musica contemporanea al grande pubblico. Il debutto dell’ensemble a Milano registra il tutto esaurito. Fin dall’esordio i concerti si caratterizzano per le informali presentazioni parlate di ogni brano. Stringe nel corso degli anni collaborazioni con i più importanti compositori della scena internazionale, come David Lang, Louis Andriessen, James MacMillan, Philip Glass, Gavin Bryars, Michael Nyman, Julia Wolfe, Fabio Vacchi, che scrivono partiture per l’ensemble o gli affidano le prime italiane dei loro lavori. Accanto a loro il gruppo promuove e diffonde una nuova generazione di compositori italiani quali Carlo Boccadoro, Francesco Antonioni, Silvia Colasanti, Giovanni Mancuso, Mauro Montalbetti e Giovanni Verrando.

Dal 1998 è regolarmente ospite delle più prestigiose stagioni musicali italiane (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Teatro alla Scala, Biennale di Venezia), dei maggiori eventi culturali del nostro paese (Festival della Letteratura di Mantova, Notte Bianca di Roma, Festival della Scienza di Genova, Mito Settembre Musica, Triennale di Milano) e di importanti festival internazionali (Bang on a Can Marathon di New York, SKIF Festival di San Pietroburgo, Sacrum Profanum di Cracovia). A Milano il gruppo è partner dal 1998 di Teatridithalia, che ospita i concerti nelle proprie sedi teatrali e dal 2005 organizza una stagione di musica contemporanea con un cartellone di concerti, incontri, masterclass, incentrata ogni anno su uno specifico nucleo tematico. Nel 2009 segue Teatridhitalia nella prestigiosa sede del Teatro Elfo Puccini, diventando con la propria stagione di musica ensemble in residenza in uno dei luoghi più rappresentativi della creatività contemporanea milanese. Per diffondere la musica contemporanea in contesti inusuali collabora anche con scrittori, architetti, scienziati, video-maker, attori, registi, musicisti rock e jazz, abitando con i propri progetti spazi alternativi come gallerie d’arte, piazze, strade, centri commerciali e università. Il catalogo di produzioni editoriali e discografiche del gruppo conta oltre 10 titoli realizzati per Einaudi, RaiTrade, MN Records, Velut Luna, Sensible Records. Dal 2003 è sotto contratto con Cantaloupe Music, etichetta newyorkese fondata da Bang on a Can, per la quale ha realizzato quattro cd, l’ultimo dei quali, Zingiber (2012), è dedicato alla nuova creatività musicale italiana. Nel 2017 esce Le Sette Stelle per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon, con musiche di Luca Francesconi, Filippo Del Corno, Giorgio Colombo Taccani, Giovanni Sollima, Mauro Montalbetti e Carlo Boccadoro. Capitolo importante sono poi le produzioni di teatro musicale, con allestimenti quali L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Michael Nyman, The Sound of a Voice di Philip Glass, che coinvolgono un pubblico ancora più vasto.

La presidenza dell’Associazione è affidata a Mirco Ghirardini, mentre la direzione artistica e musicale è affidata a Carlo Boccadoro.

BIGLIETTI

Posto unico non numerato

Intero € 25,00

Ridotto € 20,00

In caso di acquisto di biglietti per entrambi i concerti il prezzo è € 20,00 per ogni concerto.
Riduzioni: soci Amici della Musica di Mestre, abbonati Io Sono Musica - Teatro Toniolo, abbonati M9 - Museo del '900, giovani fino a 30 anni.

Il biglietto consente di visitare a tariffa ridotta la mostra permanente di M9 - Museo del '900 (offerta valida fino a dicembre 2020).

I biglietti saranno in vendita presso la biglietteria di M9 a partire dal 15 gennaio, aperta dalle 9.00 alle 17.00 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì; dalle 10.00 alle 18.00 sabato e domenica; martedì giorno di chiusura.

INFORMAZIONI

ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA DI MESTRE ONLUS
viale Garibaldi 44/A, Mestre
tel. 041 3127493
www.amicidellamusicadimestre.it

Mostra altro