Analisi del Territorio

Il territorio del Comune di Venezia è una realtà molto complessa per i molti aspetti sociali, storico-culturali, economici e ambientali che lo caratterizzano.
Per queste sue caratteristiche risulta molto utile suddividere il territorio in aree omogenee dal punto di vista dei rischi specifici.

Area 1) litorale che va dalla Bocca di porto del Lido a quella di Chioggia (quindi i litorali di: Lido, Malamocco, Alberoni, San Pietro in Volta, Pellestrina).
Qui i maggiori rischi possono derivare dal mare con mareggiate, ma anche dai nubifragi e dalle trombe d'aria.

Area 1)
 

Area 2) Centro storico di Venezia e isole maggiori (Murano, Burano).
I principali rischi sono: rischio di alte e basse maree, nubifragi e trombe d'aria, neve e ghiaccio, rischio incendio e il rischio da trasporto di merci pericolose relativamente al trasporto marittimo.
Un ulteriore rischio è quello legato ai flussi turistici che può essere origine di incidenti, malori, o peggio di focolai di epidemia, intasamento di percorsi strategici.

Area 2)

Area 3) zona industriale di Porto Marghera.
Qui il rischio sicuramente di maggiore rilevanza è quello industriale, legato alla presenza del polo industriale di Porto Marghera che, per ragioni storiche, è localizzato in una zona che confina con l'abitato di Marghera e che non è molto distante dai centri di Mestre e di Venezia.
Altro importante rischio connesso al rischio industriale, è quello relativo al trasporto di sostanze pericolose; le attività produttive necessitano infatti di un flusso continuo di merci per lo svolgimento della loro attività e una parte dei prodotti trasportati risulta, sia per la loro natura che per gli effetti che possono provocare in caso di incidente, classificata come sostanze pericolose che interessa sia il nodo stradale e ferroviario di Mestre, sia il Porto di Venezia dotato di terminal petrolifero.
Il rischio meteorologico può avere gravi conseguenze qualora si venissero a sommare gli effetti di due o più rischi per l'immediata ed estesa diffusione degli effetti. 

Area 3)

Area 4) Mestre e Marghera ma anche le popolose frazioni della cintura.
Uno dei rischi principali è quello idraulico ed idrogeologico per la particolare conformazione del territorio che si trova per lo più a quote al di sotto del livello medio del mare e per questo è soggetto a bonifica idraulica.
Le precarie e condizioni della viabilità concorrono nell'attribuire forte probabilità di accadimento di rischi derivanti da trasporto di sostanze pericolose.
Permangono le condizioni di rischio meteorologico che dovrà essere affrontato ponendo in risalto le problematiche relative al verificarsi di forti nevicate, gelate e trombe d'aria, queste ultime più rare rispetto ai primi due eventi meteorologici citati. 

Area 4)

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su