ADRIACLIM

Strumenti di informazione, monitoraggio e gestione dei cambiamenti climatici per le strategie di adattamento nelle aree costiere dell'Adriatico

Il Comune di Venezia è uno dei 18 partner italiani e croati del progetto europeo ADRIACLIM che affronta il temi del cambiamento climatico nell’area Adriatica. Il progetto si occupperà della creazione di nuovi modelli di osservazione e monitoraggio delle condizioni meteo nelle aree costiere adriatico ioniche e dello sviluppo di piani di adattamento climatico efficaci. Tramite la partecipazione ad ADRIACLIM il Comune di Venezia, assieme alla partnership veneta del progetto (ARPA Veneto, CNR-ISMAR, CMCC, AULSS Serenissima), svilupperà un modello di previsione ad alta risoluzione per le coste del mare Adriatico settentrionale, che terrà conto del trasporto di sedimenti, dell'erosione e delle onde per simulare diversi scenari futuri sul possibile impatto di alluvioni e mareggiate nelle zone costiere venete, con particolare attenzione a Venezia e alla sua Laguna.

Il modello fornirà agli amministratori e funzionari del Comune di Venezia - e potenzialmente ad altri attori rilevanti del territorio - una migliore comprensione del livello di accettabilità del rischio di eventi estremi come inondazioni e mareggiate combinati con l'innalzamento del livello del mare causato dai cambiamenti climatici in una visione a breve e lungo termine. Grazie al modello, la città sarà in grado di valutare meglio la futura vulnerabilità del suo territorio e i potenziali rischi per la popolazione al fine di pianificare e sviluppare misure di adattamento adeguate alle esigenze di ciascuna area costiera qualora venga superata la soglia di rischio accettabile. Inoltre, il modello supporterà la Città di Venezia nella definizione delle priorità di intervento e nella stima delle tempistiche di possibili misure di adattamento, promuovendo così lo sviluppo di strategie a lungo termine più efficaci e politiche innovative per far fronte a eventi meteorologici estremi e all'innalzamento del livello del mare. Queste strategie saranno incluse nel Piano d'azione per il Clima della Città che sarà adottato nel 2020, ma che sarà costantemente aggiornato sulla base dei progressi e dei risultati del progetto.

Il Comune di Venezia svilupperà inoltre, in collaborazione con le istituzioni locali, un piano educativo rivolto agli studenti dalle scuole elementari a quelle superiori per diffondere consapevolezza e conoscenza sui rischi connessi ai cambiamenti climatici e possibili strategie e cambiamenti comportamentali per favorire l'adattamento.

Infine, le mappe semplificate dei possibili scenari climatici futuri saranno pubblicate nel geoportale web della città per promuovere la diffusione della conoscenza tra i decisori, le parti interessate locali e il pubblico in generale.

Il progetto è formalmente iniziato a gennaio 2020 ma a causa dell'emergenza COVID il lancio del progetto è avvenuto nei giorni 29 e 30 giugno attraverso una riunione on line con tutti i partner.  Nel corso di questo evento sono state presentate le attvità previste nel progetto, le finalità e i risultati attesi. I partner del progetto hanno costituito il Comitato di Gestione che avrà il compito di guidare la conduzione delle attività. I membri del Comitato hanno quindi condiviso la direzione da dare al progetto e individuato l’elenco di reti e istituzioni che si vorrebbero coinvolgere per i diversi ambiti.

PIANO EDUCATIVO “REPORTER CLIMATICO”

Nell’ambito delle attività del progetto Adriaclim, Il comune di Venezia ha avviato un percorso di educazione ambientale rivolto alle scuole secondarie di secondo grado, finalizzato ad integrare i curricula didattici degli studenti con una formazione sui rischi per il territorio locale derivanti dai cambiamenti climatici, con particolare riferimento alla comprensione dei processi, della fenomenologia, degli effetti e delle possibili risposte di adattamento.

Gli obiettivi del percorso sono:

• sensibilizzare i ragazzi sulla tematica dei cambiamenti climatici e in particolare sull’adattamento;

• renderli consapevoli dei rischi principali per il territorio veneziano e approfondirne la conoscenza;

• imparare a condurre un’inchiesta giornalistica su temi ambientali/climatici (ricerca dati, redazione questionari/interviste, restituzione report)

• promuovere la sensibilizzazione verso comportamenti virtuosi e rispettosi dell’ambiente;

• promuovere il progetto europeo Interreg Italia/Croazia Adriaclim

 

Coordinatore: ARPAE Emilia Romagna (IT)

Partenariato

  • Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Scienze Marine (Italia)
  • Arpa Veneto (IT)
  • Agenzia di sviluppo della provincia di Zadar ZADRA NOVA (HR)
  • Dubrovnik Neretva County (HR)
  • Ruder Boskovic Institute (HR)
  • RERA Split – Dalmatia County (HR)
  • Institute of Oceanography and Fisheries (HR)
  • Regione Puglia (IT)
  • CMCC, Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (IT)
  • Università di Bologna (IT)
  • Arpa Friuli Venezia Giulia (IT)
  • ISPRA (IT)
  • Regione Marche (IT)
  • AULSS Serenissima (IT)
  • Regione Molise (IT)
  • Regione Emilia-Romagna (IT)

Durata progetto
Gennaio 2020 - Dicembre 2022

Valore complessivo del progetto
8.823.415,00 Euro

Entrate per il Comune di Venezia

320.000 Euro

Facebook: https://www.facebook.com/AdriaClim-Project-Interreg-ITA-CRO-101403105233732

Twitter: https://twitter.com/adriaclim

youtube: https://www.youtube.com/channel/UCz1icHMIWGzxBfJ-Ida-ABQ

 

Ultimo aggiornamento: 26/08/2022 ore 13:06