Sessualità, amore, gioia e libertà

Sessualità, amore, gioia e libertà La liberazione sessuale attraverso i racconti delle donne

Centro Culturale Candiani
p.le Candiani 7 Mestre
saletta seminariale 1° piano

Lunedì 5 marzo ore 17,00
Eve Ensler, I monologhi della vagina
Ornela Vorpsi, Il paese dove non si muore mai
ovvero Il Sesso
leggono Giorgia Reberschak, Laura Tagliabue
accompagnamento musicale Davide Boato
introduce Chiara Puppini

Lunedì 12 marzo ore 17,00
Calixthe Beyala, Come cucinarsi il marito all'africana
Pulsatilla, La ballata delle prugne secche
ovvero La Libertà
leggono Marie Luise Niwemukobwa, Laura Tagliabue
accompagnamento musicale Davide Boato
Annalisa Bruni incontra l'autrice Pulsatilla

Lunedì 19 marzo ore 17,00
Francesca Mazzucato, Hot line
Claudia Vio, La vocazione delle donne
ovvero E la Gioia?
leggono Giorgia Reberschak, Claudia Vio
accompagnamento musicale Davide Boato
Luciana Castagnaro incontra le autrici

Lunedì 26 marzo ore 17,00
Jeanette Winterson, Scritto sul corpo
ovvero L'Amore
leggono Giorgia Reberschak, Laura Tagliabue
accompagnamento musicale Davide Boato
introduce Chiara Puppini

durante gli incontri proiezione dei dipinti di Giulia Martino

Anni '70: il femminismo, la liberazione della donna. Siamo corse nelle strade manifestando e cantando canzoni di denuncia e di protesta. Una di queste recitava "sessualità amore gioia e libertà"
Oggi, alla luce di quanto sta accadendo (donne massacrate da mariti e fidanzati che non accettano una separazione, stupri sempre più frequenti, rapporti di coppia difficili, insostenibili o insoddisfacenti per entrambi i sessi), ripensando all'idea per la quale il femminismo aveva combattuto ci siamo chieste: come è andata a finire?
La sessualità è ancora oggetto di dibattito? E' una conquista raggiunta, messa in discussione o perduta?
Da queste domande nascono quattro incontri di letture in musica -accompagnate da una tromba Jazz- di testi di scrittrici italiane e straniere, che affrontano direttamente o indirettamente il tema, con la presenza di alcune delle Autrici, motivo di confronto e di riflessione tra donne, e tra donne di diverse generazioni.
Le letture riguarderanno Ornela Vorpsi che, Nel paese dove non si muore mai, racconta gli anni del comunismo in Albania ed esplora la doppia oppressione a cui le donne erano sottoposte: quella maschile e quella politica; Eve Ensler che, nei Monologhi della vagina, dà voce alle negazioni e ai silenzi sul femminile, ispirata dalle sue interviste con centinaia di donne, e ne affronta anche i più "indicibili segreti" per sfatare, con ironia e spregiudicatezza, ogni tabù.
Calixthe Beyala, in Come cucinarsi il marito all'africana, ci narra quanto sia difficile e doloroso adeguare le esigenze del proprio corpo ad una cultura dove "magrissime è bello", desiderabile e indespensabile per conquistare l'uomo che pensiamo o speriamo sia quello giusto.
Nemmeno per noi occidentali il problema è facilmente solubile, infatti, anche Pulsatilla, con La ballata delle prugne secche, si trova nel medesimo pantano. Il rapporto con il corpo è disastroso e altrettanto disastrosa è la sua ricerca dell'amore.
La vocazione delle donne di Claudia Vio ci pone il dramma dell'inadeguatezza e di una identità difficile da trovare e così Francesca Mazzucato, in Hot line, evidenzia come il rapporto non risolto con il padre, comune a tante donne, ci sprofondi in una totale mancanza di autostima.
In Scritto sul corpo di Jeanette Winterson ci viene narrata una storia d'amore, un amore totale e senza confini: un amore che forse ciascuna di noi avrebbe desiderato incontrare e una domanda ci sorge : "ma noi come vorremmo amare ed essere amate?"
Parliamo insieme.

info: Biblioteca Centro Donna
Viale Garibaldi, 155/a 30173 Mestre Venezia
tel. 0412690650