Incontri "Una stanza"

ideazione e conduzione di Annalisa Bruni

Dall'autobiografia alla narrazione

"Scrivi ciò che conosci". Questo suggerimento è stato fatto proprio da molti scrittori, tra i quali si possono ricordare, ad esempio, Karen Blixen e Natalia Ginzburg. Chi scrive è, più spesso che inventore fantasioso di storie, un sapiente vampiro di vita: nella narrativa, anche la più "fantastica", viene infatti trasferita o metaforizzata molta esperienza quotidiana e/o personale di quanto non si creda. Tuttavia non è affatto facile saper usare in modo efficace e convincente ai fini letterari gli spunti biografici e (ancor di più) quelli autobiografici.
Con questo corso si sperimenteranno diverse forme di scrittura autobiografica, si leggeranno e commenteranno insieme autori che hanno utilizzato, a volte anche in modo spudorato, i propri materiali autobiografici (come John Fante, Dorothy Parker, Georges Perec, Antonio Franchini tra gli altri) riuscendo a farli diventare vera letteratura, trascendendo cioè la loro valenza personale per trasformarla i esperienza universale nella quale ognuno di noi si può riconoscere

Inizio Laboratorio
Venerdì 9 novembre 2007 h. 17.30 
 
5 incontri mensili
Gli incontri si terranno presso la Biblioteca del Centro Donna
Viale Garibaldi 155/a - Mestre

Corso gratuito
Per informazioni e iscrizioni: telefono 041 2690650