Raccontare Marghera

Un laboratorio per raccontare un luogo a partire dalle memorie personali: scritti, poesie, canzoni, video, ricordi, per narrare la città attraverso i sensi. 

Raccontare Marghera. Un laboratorio per creare comunità
 
Avete voglia di raccontare Marghera com’era, com’è e come sarà?
Lo hanno già fatto in molti, con libri, film, documentari, musica, inchieste…beh, vogliamo farlo anche noi, in un modo nuovo e creativo.
Biblioteca di Marghera casa di quartiere è un progetto finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in cui la Rete Biblioteche Venezia organizza un laboratorio di narrazione per giovani e adulti, curato dall’Associazione Fuoriposto.
 
A partire dalle memorie personali: scritti, poesie, canzoni, video, ricordi, sarà possibile narrare la città attraverso i sensi. Ognuno potrà aprire la sua scatola di visioni, odori, suoni, che intrecciano storie e luoghi. E quale spazio migliore della Biblioteca per un confronto tra esperienze, ricordi del passato, descrizioni del presente, idee per il futuro?
 
L’emergenza sanitaria non ci ha fermati: ci ha spronato invece a trovare soluzioni creative.
Il laboratorio si alternerà tra momenti virtuali e attività in presenza.
 
Prima di tutto troverete in rete 6 video-lancio, che creano suggestioni per i temi in gioco, in queste date:
Dopo averli visionati, potete inviare i vostri materiali a fuoriposta@gmail.com
 
Il laboratorio in presenza si terrà alla Biblioteca di Marghera, è gratuito, ad iscrizione, fino ad un massimo di 12 partecipanti per appuntamento. Ci si può iscrivere per tutto il percorso o anche solo per una tappa, scrivendo a biblioteca.marghera@comune.venezia.it o telefonando allo 041 921600.
 
Gli incontri si svolgeranno di lunedì, dalle 17.00 alle 18.45, e avranno cadenza quindicinale:
 
Lunedì 20 luglio 2020
L’udito. Le sirene: le prove di funzionamento, l’allarme, il cambio turno. Il battere di ali dei gabbiani ai margini della laguna o le voci dei venditori ambulanti.
 
Lunedì 3 agosto 2020
La vista, il paesaggio industriale e umano, i giardini e i luoghi d’incontro della quotidianità.
 
Lunedì 31 agosto 2020
L’olfatto. Gli odori dalle fabbriche: uova marce, bagnoschiuma… Il mercato, i fiori e il profumo di spezie…
 
Lunedì 14 settembre
Il gusto. I sapori del pranzo della domenica, della scuola, della mensa del lavoro.
 
Lunedì 21 settembre
Il tatto. Maneggiare con cura: cosa si può o non si deve toccare?
 
Ci si troverà insieme, nella casa dei libri, con i propri ritagli personali, per raccontare la vita di una comunità.