Memorie di Atlantide

Sabato, 8 Febbraio, 2020
Ore: 
21.00
 
Ancóra grandi
 
Giovanni Dell’Olivo e il Collettivo di Lagunaria
 
Giovanni dall’Olivo chitarra, bouzouki e voce narrante e cantante
Alvise Seggi contrabbasso
Stefano Ottogalli chitarra classica
Walter Lucherini fisarmonica
Serena Catullo voce
Arianna Moro performer e vocalist
regia di Vito Lupo e Arianna Moro
 
Uno spettacolo di teatro canzone scritto e interpretato da Giovanni Dell’Olivo, accompagnato sul palco dal suo storico gruppo, il Collettivo di Lagunaria.
L’intreccio di prosa e canzoni, modulo caro all’artista e già sperimentato in altri lavori come Kociss, Mude da Mar e Addio a Ulisse – presentati tutti anche a Scene di paglia – ripercorre in chiave metaforica la storia di Atlantide sommersa, distopia sia dell’anima dell’autore che dell’anima collettiva di una generazione e dei suoi sogni naufragati di giustizia e uguaglianza sociale. E di naufraghi, migranti e respingimenti si parla nella metafora narrativa, dove la fine di Atlantide rappresenta la fine dell’idea stessa di società aperta e inclusiva.
Ma Atlantide è anche la Venezia dell’infanzia dell’autore, sommersa e dimenticata dall’egoismo dei suoi abitanti. Tredici i brani dello spettacolo, undici originali e due traduzioni e riarrangiamenti di brani celebri del cantautorato francese.
Memorie di Atlantide è dedicato alla memoria di Bernardo Cinquetti, cantautore parmigiano recentemente scomparso.
 
Mostra altro