La memoria negata. Antisemitismo e Diritti Umani in Europa

Lunedì, 1 Febbraio, 2021
Ore: 
17.00

Collegamento online

Saluti: Paola MonelloShaul Bassi

Presentazione: Daniele Spero (moderatore e curatore)
Relatori: Giuseppe Goisis, Luisella Pavan-Woolfe

Filmato proiettato: A latere. La seduzione della controstoria di Matteo Manfredini
(2019, 20:29') 

Per ottenere il link del collegamento online, registrarsi scrivendo a roberta.pantaleoni@coe.int

La persecuzione dell'antisemitismo e la tragedia della Shoah costituiscono una grave ed evidente violazione dei Diritti fondamentali dell'uomo che trova nel fenomeno del negazionismo una delle sue espressioni più crudeli e perverse. La tutela della memoria storica è un elemento essenziale del diritto alla verità e del rispetto delle vittime, in particolare con riferimento ai crimini contro l'umanità. L'incontro desidera mettere a fuoco quale sia oggi il ruolo dei Diritti umani nel tentativo di combattere l'antisemitismo e il negazionismo, ancora troppo spesso presenti in Italia e in Europa. Attraverso un percorso di indagine che partendo dall'attualità contemporanea si rivolga all'analisi storico-filosofica, si cercherà di definire il valore della memoria nell'affermazione dei Diritti umani e della loro natura, nel quadro di una storia delle idee in relazione con quella dell'antisemitismo dalle origini al Novecento.

Riferimenti partecipanti

Shaul Bassi, presidente Beit Venezia Casa della Cultura Ebraica

Giuseppe Goisis, filosofo Università Ca’ Foscari Venezia

Paola Monello, presidente Club per l’UNESCO di Venezia

Luisella Pavan-Woolfe, direttrice Consiglio d’Europa Ufficio di Venezia

Daniele Spero, coordinatore dialogo ebraico-cristiano Segretariato Attività Ecumeniche

Organizzatori: Club per l'UNESCO di Venezia, Consiglio d'Europa Ufficio di Venezia, Beit Venezia Casa della Cultura Ebraica

Mostra altro