Il giallo fa 90

da Sabato, 30 Novembre, 2019 a Domenica, 26 Gennaio, 2020
Ore: 
dalle 16.00 alle 20.00

Esplosione di un genere letterario

In Italia il giallo non è solo un colore, ma un genere: thriller e poliziesco. Tutto ha origine dalle copertine di quei romanzi che nel 1929 l’editore Mondadori cominciò a sfornare ogni mese con un particolare slogan: "Questo libro non vi farà dormire!”. I primi autori a essere pubblicati furono S.S. Van Dine con La strana morte del signor Benson, E. Wallace con L’uomo dai due corpi, R.L. Stevenson con Il club dei suicidi, A.K. Green con Il mistero delle due cugine. Il successo fu subito strepitoso, vennero immediatamente vendute migliaia di copie, nonostante la censura fascista che pretendeva tra le altre cose che gli assassini non fossero mai italiani. Da allora “Il Giallo Mondadori” non ha mai smesso di uscire nelle edicole, arrivando a pubblicare oltre tremila fascicoli nella serie regolare, e quasi altrettanti tra Classici, Speciali e numeri extra. Dopo 90 anni pubblica ancora oltre 40 titoli l’anno in cinque collane attive.

Tra i grandi nomi pubblicati in Italia ci sono dei veri maestri del giallo come Agatha Christie con Hercule Poirot e Miss Marple; Ellery Queen con l’omonimo investigatore; Rex Stout con Nero Wolfe; Erle Stanley Gardner con Perry Mason; S.S. Van Dine con Philo Vance; Ed McBain con l’87° Distretto; Sir Arthur Conan Doyle con Sherlock Holmes, e poi ancora Dashiell Hammett, Raymond Chandler, Ruth Rendell, James Hadley Chase, Mike Spillane. Tra gli italiani si possono citare Ezio D’Errico e Giorgio Scerbanenco, Carlo Lucarelli e Loriano Macchiavelli, Danila Comastri Montanari, Sandrone Dazieri e molti altri, insieme al recentemente scomparso Andrea Camilleri.

Il Settore Cultura del Comune di Venezia celebra l’anniversario del “giallo” con Il Giallo fa ‘90, la prima mostra italiana - ideata e pensata nell’ambito della quarta edizione di Mesthriller, festival sulla letteratura gialla, noir e thriller - dedicata alla storia del giallo Mondadori a 90 anni dall’uscita dei primi quattro titolo della collana Libri Gialli. In mostra originali, riproduzioni, pannelli esplicativi, gigantografie e proiezioni provenienti dalla Fondazione Mondadori dall’Istituto Luce e da collezioni private. Grazie alla collaborazione della Fondazione Rosellini saranno inoltre esposti diversi bozzetti originali di Carlo Jacono, "l'uomo del cerchio" come veniva chiamato alla Mondadori, l’artista che ha illustrato la maggior parte delle copertine dei gialli.

Con la collaborazione di Fondazione Arnoldo Mondadori e Fondazione Rosellini

Orario
dal mercoledì alla domenica
dalle 16.00 alle 20.00

 

Mostra altro