Regolamenti comunali su temi ambientali

Cosa sono?
Sono atti normativi approvati dal Comune contenenti obblighi, divieti, regole e prescrizioni rivolti ad una serie indeterminabile di destinatari e capaci di disciplinare una serie indefinita di casi.
L'art. 7 del D.lgs. n.267/2000 stabilisce che il Comune adotta i regolamenti nelle materie di propria competenza ed in particolare per l'organizzazione e il funzionamento delle istituzioni e degli organismi di partecipazione, per il funzionamento degli organi e degli uffici e per l'esercizio delle funzioni nel rispetto dei principi fissati dalla legge e dallo statuto.

A chi spetta la vigilanza e il controllo dei regolamenti?
Alla Polizia Locale, alle altre Autorità competenti secondo materia (ad es. ULSS, Arpav ecc), e ai pubblici ufficiali appositamente incaricati.

Come si sanzionano?
Ai sensi dell'art. 7 bis del D.lgs.n.267/2000 la violazione dei regolamenti comunali, salvo che il fatto costituisca più grave reato, è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da € 25 - 500.

Vai alla pagina dei regolamenti sui temi ambientali:

animali
igiene degli alimenti e bevande
igiene del suolo e delle abitazioni
rifiuti e TARI
rumore
scarichi reflui
telefonia mobile
polizia mortuaria e cimiteri
verde pubblico
impianti termici
diritto d'accesso ai dati/atti

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su