Imposta di Soggiorno

logo sponsor dell'imposta di soggiorno del Comune di Venezia

News

Si comunica che con determinazione direttoriale PDD n.1399 del 6 luglio 2020 è stata disposta la proroga del termine di riversamento e dichiarazione dell'imposta di soggiorno per il secondo trimestre 2020; il nuovo termine è stato fissato al 31 luglio 2020.


Portale Imposta di Soggiorno:

Dal 1 luglio il portale dell' imposta di soggiorno cambia faccia con un nuovo software ricco di funzionalità e servizi;
Per permettere la migrazione dei dati e rendere possibile la presentazione delle dichiarazioni dal 1 luglio con il nuovo software, il vecchio portale comunale dell'imposta cesserà di funzionare dal giorno 24 giugno 2020.
A tutti i gestori verrà inviata, alla mail registrata nel vecchio portale, una nuova password provvisoria che permetterà di accedere ai nuovi servizi.
 

Proroga riversamento primo trimestre 2020

La Giunta Comunale ha approvato, con Deliberazione n. 94 del 9 aprile 2020, lo spostamento al 30 novembre 2020 della scadenza per il riversamento dell'Imposta di Soggiorno per il primo trimestre 2020.

Si conferma inoltre che il termine per la dichiarazione relativa al primo trimestre non è stato modificato e rimane fermo al 15 aprile 2020.

Istituzione dell'imposta

Il decreto legislativo 14 marzo 2011 n. 23 ha dato facoltà ai Comuni di istituire l'Imposta di soggiorno il cui gettito è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché dei relativi servizi pubblici locali.

Il Comune di Venezia, con delibera del C.C. n. 83 del 23-24 Giugno 2011, ha introdotto l'Imposta di soggiorno con decorrenza 24 agosto 2011.

L'imposta deve essere applicata su tutti i pernottamenti di non residenti in strutture ricettive, alberghiere od extralberghiere, collocate sul territorio del Comune di Venezia, ed è calcolata per ciascun pernottamento applicando alla tariffa base eventuali riduzioni.

L'imposta prevede alcuni obblighi per il gestore della struttura ricettiva, quali la riscossione dal turista dell'imposta e il successivo riversamento nelle casse comunali.

Il gestore della struttura ricettiva ha anche l'obbligo di dichiarare i pernottamenti imponibili ai fini dell'Imposta con cadenza trimestrale, utilizzando il collegamento web messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale sul Portale dei Servizi.

Attenzione: Con decorrenza 1 luglio 2015 entrano in vigore:

  • modifiche alle tariffe, approvate con Delibera del Commissario Straordinario nella competenza della Giunta Comunale n. 198 del 26/05/2015.
 

Argomenti correlati:


Novità: Locazione turistica
Per informazioni generali e adempimenti consulta:

pagina aggiornata al 06 luglio 2020