Sviluppo Economico e Strategico Aree di Rilancio

veduta di Porto Marghera
Archivio della Comunicazione. Comune di Venezia.

Funzioni del Servizio [deliberate dalla DGC n.318 del 19/11/2020] :

  • - Attività di supporto alla partecipazione del Comune di Venezia ai momenti di discussione, confronto e decisione sul futuro dell’area industriale di Porto Marghera
  • - Gestione progetti e programmi di sviluppo economico e di riqualificazione economica
  • - Accompagnamento e facilitazione di iniziative e progetti di sviluppo e di reindustrializzazione promossi da soggetti imprenditoriali nelle aree di Porto Marghera
  • - Partecipazione alla definizione delle modalità e degli strumenti operativi promossi dall’Amministrazione comunale al fine di favorire la riqualificazione industriale di Porto Marghera
  • - Coordinamento e facilitazione nell’attuazione di progetti di valorizzazione e sviluppo del compendio dell'Arsenale
  • - Gestione fondi ex-legge Bersani
  • - Iniziative di sostegno alla pesca, all’ittiturismo, all’artigianato di qualità, alla cantieristica minore ed alle produzioni agricole
  • - Azioni per la tutela e sviluppo delle produzioni e dei laboratori artigiani, anche con iniziative a sostegno delle attività economiche
  • - Collaborazione con Agenzia di sviluppo Venezia secondo le direttive dell’Area
  • - Supporto al Gabinetto del Sindaco nello sviluppo di progetti e programmi complessi
  • - Coordinamento e facilitazione nell’attuazione di progetti di gestione, valorizzazione e sviluppo di aree industriali e degradate
  • - Collaborazione con gli altri Settori/Servizi dell’Area a supporto delle attività finalizzate allo sviluppo delle aree di rilancio
  • - Attività di fundraising in collaborazione con il Settore Ricerca Fondi di finanziamento e politiche comunitarie
  • - Partecipazione e supporto ai procedimenti attinenti alla pianificazione regionale in materia di Zona Logistica Semplificata e Zona Economica Speciale (ZES)
  • - Collaborazione trasversale con i Settori/Servizi di Area per le attività complesse individuate dal Direttore e dai Dirigenti